Home > Cronaca > Boscoreale. Al via il bando per una borsa di studio inno alla (...)

Boscoreale. Al via il bando per una borsa di studio inno alla legalità

mercoledì 9 novembre 2011, di La redazione


Nuova iniziativa dell’amministrazione guidata dal sindaco Gennaro Langella. E’ stato infatti pubblicato oggi il bando pubblico, disponibile sul portale internet istituzionale www.comune.boscoreale.na.it, nella sezione “Informagiovani”, per la partecipazione alla borsa di studio “Il mio impegno per la legalità”, istituita dall’amministrazione comunale in concomitanza con la “Giornata comunale per la legalità” che si terrà l’8 gennaio 2012. La scadenza per la presentazione dei temi, per chi intenderà partecipare alla borsa di studio, è stata fissata per le ore 12.00 del 5 dicembre.
La borsa di studio è suddivisa in tre sezioni: la prima sezione, riservata ai giovani residenti a Boscoreale alla data di emanazione del bando, di età compresa tra i quindici ai ventinove anni; la seconda sezione, riservata agli alunni residenti a Boscoreale che frequentino la quinta classe della scuola primaria; la terza sezione, riservata agli alunni residenti a Boscoreale che frequentino la terza classe della scuola secondaria di primo grado.
La commissione giudicatrice, composta dal Sindaco, dall’Assessore alle politiche giovanili, da dirigenti scolastici e funzionari comunali, in considerazione della diversa tipologia di partecipanti, ha stabilito le seguenti tracce. I giovani di età compresa tra i quindici e i ventinove anni sono chiamati a sviluppare questa traccia: “Ogni strada conduce ad una meta; quella della legalità presenta sentieri scivolosi che rallentano il cammino. Costruisci la tua strada verso la legalità, riflettendo sui segnali che incontri”. Gli alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi terze della scuola secondaria di primo grado dovranno sviluppare quest’altra traccia: “Per un cittadino di testa e… di cuore… la ‘via’ si realizza camminando con gli altri nella legalità”.Per la partecipazione alla borsa di studio saranno premiati i migliori tre elaborati della prima sezione ai quali andranno rispettivamente premi in denaro di euro 1000, 750 e 500. Per i partecipanti alla seconda e terza sezione saranno premiati solo i rispettivi migliori elaborati ai quali andrà un premio in denaro ciascuno di euro 500. A tutti i partecipanti alla borsa di studio sarà rilasciato un attestato.
“Crediamo fermamente nei giovani, che sono parte essenziale per la diffusione del senso civico e dei valori della legalità, ed è per questo –ha affermato Giovanni Acanfora, assessore alle politiche giovanili- che fin dal mio insediamento mi sono fatto interprete di una programmazione, che a piccoli passi stiamo realizzando, che avesse al centro delle nostre attenzioni i giovani, con i quali appunto intendiamo costruire una solida strada che porti a contrastare ogni forma di illegalità, e che consenta di rafforzare il senso di appartenenza alle Istituzioni”.“E’ nostro dovere sostenere i giovani nel riaffermare i valori della legalità e i dettami della civile convivenza –ha detto il sindaco Gennaro Langella-. La borsa di studio da noi istituita, tende proprio a tutto questo, quale sprono ai nostri giovani ad avere repulsione ad ogni forma di malaffare e verso quelle devianze che scaturiscono dal vivere al di fuori delle regole che uniformano la nostra società”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.