Home > Cultura > Roccarainola, salotto letterario firmato Thomas Mugnano/Tina (...)

SEDE GRUPPO TEATRALE MATT... ATTORI

Roccarainola, salotto letterario firmato Thomas Mugnano/Tina Piccolo

Una serata all’insegna dello spettacolo, della letteratura e dell’arte intesa nella forma ampia del termine, quella organizzata presso la sede de “I Matt…Attori” di Roccarainola del leader Thomas Mugnano, in collaborazione della poetessa Tina Piccolo, con l’intervento di un nutrito gruppo di artisti molto apprezzati per versatilità ed ingegno.

venerdì 11 novembre 2011, di Mauro Romano


Un mare di talento sciorinato in esibizioni canore dalle preziose ugole di Anna Calemme, Rosaria Carfora, Antonio Mazzarella, Antonio Onorato ed il tenore Giuseppe Scognamiglio. Una fitta recita di poesie famose ed ancora altre inedite recitate da Rosaria Cerino, Anna Alaia, Marilon Queen, Roberto Di Roberto e Sabato Allocca. Per non parlare, poi, delle messe in scena di sketch, brani teatrali e siparietti vari con protagonisti Lucia Oreto, Carrella, prof. Cucco, il vicepresidente Eugenio Cuniato, il sig. Paciullo, Gianni Ianuale e l’avv. Luigi Guarino. A ciascuno è stato concesso il proprio spazio.

L’esibizione dei ‘padroni di casa’ della compagnia ‘marchiata’ Mugnano, è stata affidata alle esibizioni dei ferratissimi Mariano Ciccone, Andrea Iovino, Maria Rosaria Cenni, Mena Pizza, Danilo Bens, Antonio Alfano, Sabina Ascione, Romualdo Migliaccio, Antonio Avilio e Carmine Cavezza.
A presentare l’evento, di suo spassoso, divertente, ma profondo ed impegnativo per gli eccelsi contenuti artistici, è stato Ralph Stringile.

L’atmosfera è diventata subito escandescente. La POESIA è entrata in ogni momento della manifestazione. Si è respirata dall’ingresso della graziosa sala messa a disposizione dall’amministrazione comunale locale – il cui attuale sindaco, avv. Raffaele De Simone, presente all’iniziativa, è stato premiato con targa ricordo – per consentire alla compagnia di poter preparare le proprie performance teatrali. Poesia non solo nella recita dei pregevolissimi versi, ma anche nelle canzoni del repertorio dei validissimi artisti intervenuti e nei siparietti di ogni genere. Ed ognuno, nel proprio campo, ha suscitato acclamazioni da stadio!

Graditissimi ospiti della serata, oltre al già citato sindaco di Roccarainola, il patron della rassegna teatrale di Saviano, Giovanni Palladoro. Ed ancora il presidente di “Musica Eventi” Carlo Sarno, il regista/attore della compagnia barese “I Folli”, Nico Siciliano e l’impresario di spettacolo Giova Isernia, nonché l’affezionato rappresentante della stampa Antonio Romano.

“Ringrazio con affetto e stima l’amica Tina Piccolo, alla quale, ormai, il titolo di poetessa sta stretto per le sue tante capacità dimostrate non solo in campo artistico letterario, ma anche in ogni forma di spettacolo”, ha affermato un raggiante Thomas Mugnano al termine della manifestazione.

“La nostra ‘regina’ ha giostrato la serata con padronanza di linguaggio e con forte carisma, senza esimersi dal declamare qualche sua poesia pluripremiata. Sono orgoglioso che nella mia sede vi sia stato questo incontro culturale che va oltre i parametri della sola recitazione a cui noi compagnia teatrale siamo votati. Confrontarsi con altre forme artistiche - poesia, canto, recita - al fianco di operatori culturali, dello spettacolo e di altri attori, è stato ancorché più eccitante per il nostro percorso che necessita sempre di nuovi stimoli.

E questo – conclude con soddisfazione il Matt…Attore principe – senza che vi sia stata competizione – cosa che io detesto!!!! – e rivalità! Come i moschettieri dell’arte e dello spettacolo, oserei dire che veramente eravamo ‘Tutti per uno … uno per tutti’! E ora che ci abbiamo preso gusto, sono sicuro che vi saranno altre occasioni come queste”!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.