Home > Politica > Ottaviano. Sel prende le distanze dalla maggioranza cittadina: Razi "da (...)

Ottaviano. Sel prende le distanze dalla maggioranza cittadina: Razi "da oggi lontano da Iervolino "

lunedì 21 novembre 2011, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Sel prende le distanze dall’amministrazione Iervolino. Questa la posizione ufficializzata nel pomeriggio di ieri da coordinatore cittadino Rodolfo Razi. “Pochi giorni fa, la nostra sezione ha prodotto un manifesto “se non ora, quando?” nel quale ci rivolgevamo alle forze che costituiscono la maggioranza nel nostro Comune – spiega Razi - delineavamo un piano di urgenze e un tavolo di concertazione. Ci siamo rivolti francamente e senza infingimenti a tutti all’interno di questa maggioranza, non chiedendo niente per noi, ma proponendo una svolta qualitativa. Il silenzio assordante delle risposte, a cominciare da quello del primo cittadino ci ha francamente deluso”. Una delusione quella del Sel nei confronti dell’indifferenza del primo cittadino Mario Iervolino e della sua squadra alla quale Razi risponde “Sappiamo di non rappresentare alcunché nel consesso consiliare e che, quindi, il nostro peso specifico non è quantificabile in un mero, ma povero, discorso numerico ed elettoralistico. Chiedevamo una svolta. Abbiamo ricevuto silenzio. Tutto ciò, ha spinto il direttivo cittadino di Sinistra Ecologia e Liberta’ a prendere l’unica decisione possibile: essere totalmente esterni a questa amministrazione. Il circolo di Sel di Ottaviano non riconosce più alcun rappresentante all’interno della giunta Iervolino. Il nostro ruolo, da questo momento in poi, sarà di vigile controllo sulle azioni, qualora vi siano di questa maggioranza. Ci impegneremo per il raggiungimento delle proposte espresse nel nostro manifesto. Lavoreremo tra la gente e per la gente di Ottaviano”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.