Home > Cronaca > Nola. Sindaco Biancardi contro presidente Caldoro "non si risolve la crisi (...)

Nola. Sindaco Biancardi contro presidente Caldoro "non si risolve la crisi standosene nel palazzo"

mercoledì 7 dicembre 2011, di Giovanna Salvati


“Non condivido l’agire di questi mesi del governatore, che io stesso rappresento politicamente, Stefano Caldoro” Tuona cosi nell’aula magna l’intervento del Sindaco di Nola Geremia Biancardi che si scaglia contro la sua stessa politica cercando di “compulsare” le parti affinchè ci sia un risvolto , che però tarda ad arrivare. E’ un braccio di ferro, quello della crisi che mette in crisi persino le stesse compagini politiche. E cosi il primo cittadino, senza alcuna remora si scaglia contro il suo alto rappresentante del Pdl regionale e commenta “ la posizione dei sindaci in questo momento di crisi nazionale e’ assai delicata ed ogni giorno mi si presentano numerose persone al comune che sono in cerca di lavoro. Voi non ci crederete – continua Biancardi - ma queste persone non sono ragazzi o giovani, sono adulti, persone dai quaranta ai cinquanta anni che sono più senza lavoro. Subiscono il doppio della delusione e della mortificazione, un segnale che pero’ non trova soluzione”. Un umiliazione che inevitabilmente si unisce ai dati allarmanti relativi alla disoccupazione generata da quei tagli che cosi portano alla riduzione di personale e manodopera. “Io voglio essere molto critico oggi, e voglio esserlo nei confronti sopratutto del nostro governatore Stefano Caldoro: non si puo’ risolvere la crisi restando nel proprio palazzo, e abbandonare chi come noi sindaci siamo in enormi difficolta’ umane e sui quali grava la responsabilita’ di cittadini e di istituzione. Il Presidente Caldoro deve scendere con noi,non chiudersi nel palazzo e far finta di niente mentre sui nostri territori si registra un disagio imbarazzante. Un sindaco nel beneventano, nei giorni scorsi è stato accoltellato da un lavoratore precario, ma domani cosa accadrà?”. “Abbiamo sul nostro territorio – conclude Biancardi - eccellenze rinomate che devono essere sviluppate, mi viene in mente il CIS interporto, fiore all’occhiello che pero’ non riesce a decollare nel modo giusto. E allora ben vengano iniziative come quella della Bcc con la quale ci auguriamo di risollevare le sorti di questo paese e non solo, investimenti del Sud solo per il Sud."

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.