Home > Attualità > A Thomas Mugnano l’ambito premio della critica

RASSEGNA TEATRALE AUTUNNO A TEATRO

A Thomas Mugnano l’ambito premio della critica

Grandissimo successo per la rassegna “Autunno a teatro!” organizzata dalla compagnia “I Folli” a Binetto in provincia di Bari. La commissione giudicatrice formata da Vito Fazio, Lillino Spadafino, Nico Siciliano e Mimmo Savino ha assegnato il premio speciale al poliedrico artista di Roccarainola.

mercoledì 7 dicembre 2011, di Mauro Romano


Una rassegna in crescendo, che ha dato tante soddisfazioni agli organizzatori e che per questo motivo verrà riproposta nella ridente località pugliese sempre dalla compagnia “I Folli” già nella prossima estate, con inizio nel mese di luglio.

Nell’edizione 2011 figuravano cinque compagnie in gara, provenienti da varie Regioni, per un mix di comicità, professionalità e divertimento.

Nella serata finale, con presentatrici Colomba Dello Russo ed Erika Troccoli, è stato portato il saluto dal sindaco di Binetto Vito Siciliano. E’ seguita, poi, l’esibizione di Gianni Ippolito, di Francesco Ferretta e del poliedrico artista napoletano Thomas Mugnano. Quest’ultimo ha riproposto un “bis” della sua esibizione della serata inaugurale, riscuotendo consensi unanimi.

Il gradimento del pubblico verso l’esibizione di cabaret di Thomas Mugnano, ha indotta la giuria a conferirgli il “Premio della critica”. Commissione giudicatrice formata da gente competente quali Vito Fazio, Lillino Spadafino, Nico Siciliano e Mimmo Savino.

Thomas non avrebbe potuto ambire ad un risultato più prestigioso, poiché, presentandosi da cabarettista, non ha potuto concorrere per la vittoria nella rassegna specificamente teatrale.

Tra un’esibizione e l’altra dei comici, c’è stata anche una piccola intervista di Massimiliano Mastromarino all’attore grumese Yurj Buzzi, al quale è toccato anche il compito di premiare alcuni vincitori.

“Dico subito che non mi aspettavo questo riconoscimento”, ci ha confidato Thomas Mugnano a seguito della premiazione. “Ed è per questo che mi sento ancora più soddisfatto del risultato conseguito, anche perché mi è stato conferito da una giuria esperta e competente. La mia sincera meraviglia è dovuta al fatto che mi presentavo con uno spettacolo di cabaret e non con un’opera teatrale. Però ben venga questo premio che mi inorgoglisce e mi invoglia a dare sempre di più nel campo dello spettacolo. Sia esso cabaret o teatro. Sia che mi esibisca da solo oppure con i miei cari “Matt…Attori”. Ciò vuol dire – conclude il comico partenopeo – che le cose che propongo riscuotono non solo in consenso del pubblico ma anche quello della critica specializzata. E, per un artista, non vi è medicina migliore per esprimersi sempre al meglio. Grazie a tutti!!!!”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.