Home > Cronaca > Terzigno. Cittadinanza onoraria a James Senese "lotterò con voi contro la (...)

Terzigno. Cittadinanza onoraria a James Senese "lotterò con voi contro la discarica"

mercoledì 21 dicembre 2011, di Giovanna Salvati


Terzigno. Cittadinanza onoraria a Jemes Senese “E ora sono di Terzigno anche io”. Ha esordito cosi il musicista James Senese durante la seduta del consiglio comunale straordinario che ad unanimità (esclusa l’opposizione assente) ha riconosciuto la cittadinanza onoraria all’illustre protagonista delle musica partenopea, sintesi del jazz contemporaneo e soprattutto emblema del panorama dell’entroterra napoletano. A consegnarla in un’aula particolarmente affollata per l’occasione il sindaco Domenico Auricchio, ma in particolar modo il promotore della proposta deliberativa, il vicesindaco Francesco Ranieri ““L’idea di riconoscere la cittadinanza onoraria a James Senese – spiega il vicesindaco Francesco Ranieri - nasce perché James ha trascorso tre anni della sua vita qui nella nostra cittadina, infatti molti forse non sanno che gli Show Man sono nati a Terzigno, e nel cuore di tanti malinconici terzignesi il ricordo di James e la sua musica ancora viva sono un doppio orgoglio.” Un evento che però a suggellato anche la fase conclusiva di una polemica aizzata dalla minoranza cittadina, che non avrebbe voluto riconoscere in questo particolare momento di allarme discarica, la cittadinanza. “Non accettiamo le polemiche di chi ci addita contro di non preoccuparci della discarica, - sottolinea il Presidente del Consiglio Stefano Pagano - siamo stati sempre in prima linea e anche questa sera abbiamo dato pieno appoggio al Sindaco di Boscoreale Langella con una rappresentanza di nostri consiglieri che hanno sfilato in corteo dimostrando ancora una volta il nostro no alla discarica. Condanno chi ogni volta – continua Pagano – cerca di infangare puntualmente il nome di Terzigno, sempre portando la discussione discarica, e poi non ha il coraggio di presentarsi qui in aula e vedere che poteva essere l’ennesima occasione per essere uniti anche con Senese contro la discarica” . Sulla stessa linea l’intervento del sindaco Domenico Auricchio “come sempre esistono i disfattisti – incalza il tricolore cittadino – si pensa sempre a distruggere i buoni propositi. Si protesta perché la discarica è un tema più importante della cittadinanza onoraria, ma noi non abbiamo mai sottovalutato il tema della discarica, anzi durante il consiglio siamo stati i primi ad aprire il consiglio straordinario ribadendo la nostra contrarietà all’ennesima offesa per la nostra città”. “Terzigno oggi accoglie un altro cittadino – ha invece spiegato i consigliere Antonio Vaiano – che può portare il nome di Terzigno ovunque, e lo può fare a pieno titolo come nostro concittadino”. Tanti gli applausi soprattutto quando è stato lo stesso Senese a urlare “lotterò con voi contro la discarica”. “La nostra città non può continuare a vivere con l’incubo discarica sempre – ha invece concluso il giovane consigliere Giovanni Tomassi – i media, i giornali, i cittadini vicini, ci identificano sempre con la discarica ma ora basta. Terzigno è di più della discarica, e stasera prova a fare a pugni con i pregiudizi di tutti, ma soprattutto trova la forza sempre di rialzarsi. La presenza della piccola Sevika Pagano, - conclude Tomassi - cittadina terzignese di appena dieci anni che ha partecipato alla 54esima edizione dello Zecchino D’Oro è una valida testimonianza di quanto questo paese nasconde e vuole scoprire”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.