Home > Speciali > Facimm Ammuin! > Curiosità: muore Cita , la star di una tv che "ci manca"

Curiosità: muore Cita , la star di una tv che "ci manca"

venerdì 30 dicembre 2011, di La redazione


Il primate piu’ famoso della storia del cinema, Cheetah, italianizzato in Cita, si e’ spento a causa di un’insufficienza renale, alla veneranda eta’ di 80 anni, il doppio della durata della vita media di uno scimpanze’. E’ successo la vigilia di Natale, ma la notizia e’ stata diramata solo in questi giorni su molti siti internet. Anche lui, come ogni attore di successo, era preceduto dalla sua stessa fama. La notorieta’ del suo personaggio cinematografico ha a lungo oscurato il suo vero nome, quello ’di battesimo’: Jiggs.
Certi chi ha almeno quarant’anni se la ricorda bene e sicuramente l’avrà chiesta in dono ai genitori almeno per una volta. Così come certamente avrà legato una corda ad un ramo e urlato il richiamo della foresta, proprio come lui, Tarzan signore della jungla e amico inseparabile di Cita, lo scimpanzé morto la vigilia di Natale a 81 anni.

Era una leggenda quasi come lo stesso protagonista del libro e della serie tv per ragazzi che apriva le trasmissioni della Rai. Una televisione pudica e perbenista che onestamente ci manca, come ci mancheranno i dispetti di Cita, i suoi sorrisi quasi umani e le tante parodie a lei collegate (indimeticabile quella di uno dei primi e altrattento indimenticabili Fantozzi).

Cita è morto in Florida per un problema ai reni. Fra le passioni dello scimpanzé hooliwoodiano la pittura, amava dipingere con le mani, e vedere la gente ridere.

L’anziano animale, protagonista di tante avventure di Tarzan, era ospite del Suncoast Primate Sanctuary di Palm Harbor, in Florida, dal 1960, ed e’ qui che ha esalato l’ultimo respiro sabato scorso, come ha raccontato ai giornalisti Debbie Cobb, la direttrice dell’oasi ambientale: ’’Jiggs era un animale davvero particolare. Non creava mai problemi. Sin da quando e’ arrivato nella nostra struttura abbiamo subito notato quanto amasse vedere le persone ridere. Era molto sensibile, era in grado di capire se avevo avuto una buona o una cattiva giornata e cercava sempre di farmi sorridere se capiva che ero giu’ di corda. Era molto in sintonia con l’animo umano’’.

Se Cita avesse conosciuto la fama ai giorni nostri, il web sarebbe pieno delle sue tracce: i video dei suoi provini cinematografici sarebbero su YouTube, le foto sarebbero state ’’postate’’ in rete, a celebrarne il successo e probabilmente avrebbe una pagina Facebook, o un blog, con le dediche dei fan. Invece, per rivedere Cita o conoscerla un po’ meglio occorre affidarsi alle testimonianze di chi, come la signora Cobb, lo ha accudito negli anni, oppure rivedere i primi film della saga di Tarzan degli anni Trenta, quando lo scimpanze’, poco piu’ che un cucciolo, recitava al fianco del campione olimpico di nuoto Johnny Weissmuller e di Maureeen O’Sullivan: Tarzan, l’uomo scimmia del 1932 o Tarzan e la compagna del 1934. Jiggs, infatti, e’ stato il primo animale a dare il volto al compagno di avventure di Tarzan nella fortunata saga cinematografica, trasposizione in bianco e nero dei racconti scritti da Edgar Rice Burroughs e pubblicati a partire dal 1912. Secondo quanto raccontato dalla signora Cobb, Cita amava dipingere e adorava anche il football

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.