Home > Politica > Ottaviano. Udc verso il congresso cittadino ma Chianese parla già di (...)

Ottaviano. Udc verso il congresso cittadino ma Chianese parla già di elezioni amministrative

giovedì 12 gennaio 2012, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Crisi politica cittadina: l’Udc si fa spazio, e punta sui giovani. E’ Angelo Chianese, Coordinatore Regionale Giovani Udc in Campania a fare il punto sulla situazione politica dell’Udc ottavianese, e cosi, mentre il primo cittadino prova a dominare la sua crisi interna, nuovi orizzonti si fanno spazio su un territorio che chiede ed aspetta la risvolta. “L’Udc è un Partito che seriamente cerca di investire sui giovani. La conferma di questo sta nel fatto che anche i vertici Nazionali abbiano riposto, in Campania come altrove, fiducia nei giovani per ricoprire incarichi di responsabilità”. Giovani e formazione politica: questi gli obiettivi per una politica vincente in città come in paesi come Ottaviano, e Chianese lo sa bene “Come in tutti i comuni della Provincia di Napoli – spiega Chianese - i giovani hanno difficoltà ad inserirsi nell’attività politica locale, ad Ottaviano abbiamo iniziato un percorso, che va certamente rilanciato, affidando la responsabilità della guida del Movimento Giovanile a Giuseppe Squillante. Con lui sono certo che nei prossimi mesi metteremo su un bel gruppo di giovani, motivato e competente. L’obiettivo è quello di avere un bel numero di giovani candidati alle prossime elezioni ed a portare la loro presenza nel Civico Consesso. Basta guardare il numero di giovani che si sono iscritti all’Udc”. Ma in un cosi ampio raggio regionale come si colloca il progetto udiccino nella cittadina ottavianese? Prova a spiegarlo senza perdere di vista nomi e numeri, il Coordinatore Regionale e cosi commenta “L’Udc è una realtà politica che esiste, ha un proprio rappresentante politico, il Commissario Franco Carillo, un numero consistente di iscritti ed un rappresentante in Consiglio Comunale, Biagio Simonetti. Un partito che anche alle ultime regionali ha ottenuto un buon 13% che va certamente consolidato ed accresciuto. Sono certo, che la classe dirigente locale, con il concorso di tutti, raggiungerà questo obiettivo per le prossime amministrative. Che il partito debba sempre di più e meglio organizzarsi può essere vero e ciò avverrà tra non molto”.Eppure l’Udc non è nuova al gossip politico che ricorda ancora lo screzio tra le due correnti cittadine: l’una capitanata da Biagio Simonetti in quota l’onorevole Carmine Mocerino e l’altra capitanata da Giorgio Marigliano in quota l’onorevole Ciriaco De Mita. “Più che mettere in risalto le “bagarre” tra componenti – incalza Chianese - parlerei di “animato dibattito politico”. Il confronto è il sale della democrazia partecipata! Su questo solco nei mesi scorsi ci sono stati confronti tra le varie anime del partito. Non si tratta di sapere chi è il leader del partito ad Ottaviano, questo lo stabiliranno democraticamente gli iscritti nel prossimo Congresso Cittadino, si tratta semplicemente di rispettare i ruoli e lavorate tutti nell’interesse del partito. Marigliano è stato il candidato del nostro partito alle ultime Provinciali e Simonetti va ringraziato per aver aderito in maniera convinta all’Udc e per il lavoro che porta avanti in Consiglio Comunale. L’auspicio è che il congresso cittadino possa celebrarsi in maniera unitaria sui temi, viceversa, la democrazia impone il voto. In quel caso non ci sarà più spazio per la “delegittimazione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.