Home > Cronaca > Somma Vesuviana, irregolarità nei lavori all’area mercato. Denunciata una (...)

Somma Vesuviana, irregolarità nei lavori all’area mercato. Denunciata una ditta ed un funzionario comunale

venerdì 27 gennaio 2012


Somma Vesuviana. Eseguiva lavori pubblici per il comune di Somma Vesuviana senza i requisiti richiesti dalla legge, così i carabinieri della locale stazione, guidati dal comandante Raimondo Semprevivo, l’hanno denunciata. L’atto delle forze dell’ordine è stato notificato a R.D.N., una 21enne, titolare di una ditta edile sommese che stava eseguendo dei lavori pubblici presso l’area mercatale di via San Sossio a Somma Vesuviana. Con lei, a finire nel registro dei denunciati, anche E.E. , 53enne di Sarno, dirigente dell’ufficio tecnico del comune sommese. I fatti. Qualche settimana fa gli ispettori dell’Asl fanno un controllo a tappeto per verificare le condizioni igienico-sanitarie dei luoghi in cui, ogni sabato, si svolge l’usuale mercato rionale. Dai sopralluoghi dei sanitari emerge che l’area non è adeguata ad ospitare il mercato a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie e che dunque, se non fossero stati effettuati degli interventi immediati, i cancelli della struttura sarebbero rimasti chiusi. A questo punto entra in gioco il comune che si attiva per tamponare l’emergenza. Dapprima vengono posti i mercatari che vendono gli alimentari al lato opposto dell’alveo e successivamente si dà mandato per la realizzazione delle griglie per la raccolta delle acque reflue così come ordinato dagli operatori dell’Asl.Ed è qui che sorgono gli intoppi. Secondo una prima ricostruzione, dagli uffici dell’ultimo piano di Palazzo Torino si dà mandato alla ditta di R.D.N., fiduciaria del comune soprattutto per lavori di carattere scolastico, di “ripristinare un rubinetto ed una griglia per le acque reflue”. Quando i carabinieri intervengono si rendono conto che le griglie debbono essere costruite. Non solo, ma gli uomini dell’Arma accertano accertano che la ditta era priva dei documenti necessari per la valutazione dei rischi di prevenzione e protezione sul lavoro, nonché della mancata preparazione ed assicurazione del personale dipendente. Inoltre, i dipendenti a lavoro, avevano in uso degli automezzi senza assicurazioni. Dopo le denunce da parte degli uomini dell’Arma, dal comune cambiano ditta ed i lavori delle griglie vengono effettuati anche se domani (sabato 28 gennaio n.d.r.) i battenti del mercato resteranno chiusi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.