Home > Cronaca > Somma Vesuviana, in arrivo incentivi per chi deposita i rifiuti presso (...)

Somma Vesuviana, in arrivo incentivi per chi deposita i rifiuti presso l’isola ecologica

domenica 29 gennaio 2012, di Gabriella Bellini


Una raccolta a premi per incentivare la differenziata presso l’isola ecologica di Somma Vesuviana. Sarà attivo dal 1 febbraio il progetto che prevede l’installazione di un chiosco multifunzione (Tiger), simile ad un bancomat, che peserà i rifiuti, ne riconoscerà la tipologia e poi sarà in grado di elaborare il tipo di “premio” cui si ha diritto in base a quanto conferito. In particolare, il cittadino si identificherà tramite lettura della propria Ecocard (che sarà distribuita dal Comune nei prossimi giorni) su cui è stampato un codice a barre che identifica l’utenza. L’iniziativa è stata presentata ieri mattina al Comune, davanti ad una numerosa e attenta platea di studenti delle elementari, pronta a fare domande e a suggerire proposte. “L’obiettivo”, ha ribadito il sindaco Ferdinando Allocca, “è quello di sensibilizzare ed incentivare sempre più famiglie a differenziare i rifiuti e a premiare gli utenti virtuosi”. All’incontro erano presenti Filomena Iovine responsabile dell’ufficio Ecologia & Ambiente del Comune, Salvatore Prete amministratore unico “Uniplan Srl” la società che fornisce “Tiger” e le sue componenti, Raffaele Angri assessore all’Ecologia & Ambiente. Il totem in grado di riconoscere la scheda è stato già installato presso l’isola ecologica di via San Sossio. Restano ora da stabilire premi e punteggi, come ha spiegato lo stesso sindaco. La nuova raccolta dei rifiuti in città si avvarrà di una tecnologia avanzata: sacchetti tracciabili, codici a barre, sistemi automatici per la raccolta dati, oltre al chiosco multifunzione. “Con l’uso dell’ecocard otterrete uno sgravio fiscale”, ha spiegato Allocca rivolto ai cittadini, “e in seguito ad un regolamento che provvederemo a realizzare chi non vuole lo sgravio sulla Tarsu potrà recarsi in negozi convenzionati o presso distributori di benzina per ottenere dei beni in cambio. Con questo servizio abbiamo fatto un salto di qualità, ora sta alla nostra sensibilità raggiungere il top nella raccolta differenziata”. Un progetto che porta Somma tra le città all’avanguardia in tema di raccolta differenziata, l’ennesima iniziativa voluta con fermezza dalla dirigente del settore Ambiente. La Iovine, infatti, è riuscita a coinvolgere i giovani con progetti di sensibilizzazione, quali “I want to be clean” e ora realizza, con l’attenta supervisione dell’assessore Angri, uno degli obiettivi che il sindaco aveva in programma. Intanto, però, la cosa che più ha sconvolto i presenti in municipio è stato il video che proponeva le immagini dei cittadini incivili che nei mesi scorsi hanno gettato rifiuti nelle strade periferiche. I responsabili, i cui volti e le targhe delle auto erano stati resi irriconoscibili per la privacy, sono stati rintracciati e multati dal comando di polizia municipale. “A guardare queste immagini il piacere supera il dispiacere perché so che li abbiamo scoperti e sanzionati”, ha commentato Allocca, “Ricordiamo che chi sversa illecitamente ci costringe a pagare una Tarsu maggiore, dobbiamo combattere questi comportamenti. Ecco perché spenderemo molta energia nella lotta contro il conferimento selvaggio”. I trasgressori multati sono 18 multati, soltanto 7 erano sommesi, gli altri provenivano dai Comuni limitrofi: Saviano, Pomigliano, Marigliano. Alcuni nel rivedersi in video sono scoppiati in lacrime promettendo di non ripetere mai più un gesto simile. C’è da sperare che lo facciano sul serio.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.