Home > Politica > Ottaviano. Sospesi i lavori in via Cesare Augusto: tutto per colpa di "un (...)

Ottaviano. Sospesi i lavori in via Cesare Augusto: tutto per colpa di "un tubo"?

mercoledì 1 febbraio 2012, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Lavori in via Cesare Augusto bloccati: tutto per colpa di un tubo di eternit. Sono fermi da una settimana i lavori di restayling nel cuore della cittadina ottavianese, dove l’intera passeggiata alta del paese che da piazza Municipio conduce a via Valle Delle Delizie è completamente paralizzata e con essa la quotidianità di tanti residenti, che ora messi da parte i disagi ordinari, dovranno fare i conti con quelli straordinari. Uno strano caso, però, che aldilà dell’impedimento meramente tecnico accende i riflettori ancora una volta sulle modalità di gestione dell’imprevisto da parte dei tanti tecnici, ingegneri, architetti e gli stessi politici nel cercare di tamponare la difficoltà che ora allungherà inevitabilmente i tempi di completamento. Una vera e propria maledizione, è il caso di dirlo, per una strada, che ormai continua ad essere sfortunata: i lavori dovevano già partire nel 2008 , ma il sindaco Mario Iervolino giustificò il ritardo “ perchè stiamo aspettando lo sblocco dei finanziamenti regionali”. Un anno dopo lo stesso Iervolino nel 2009 durante un’altra intervista del 3 giugno esordi “Disponiamo ufficialmente di un finanziamento regionale di 2.900.000euro per rifare la strada principale del paese, via Cesare Ottaviano Augusto, così come abbiamo 3.500.000euro per finire i lavori al Castello Medìceo e 750.000euro per costruire una tensostruttura tra il palazzetto dello sport e il campo di calcio comunale per il quale, tra l’altro, cominceranno a breve lavori di ristrutturazione”. Sblocco dei fondi e via un anno per cantierizzare l’intera opera, (quella della strada perché degli altri ancora nulla di completato) che solo ad ottobre ha visto il nastro di partenza, tra non pochi disagi con i commercianti. Poi ci fu il fermo, di appena 24 ore, per la mancanza della copertura assicurativa degli operai, e ora il tubo di eternit. Ma l’impegno dell’amministrazione guidata dal sindaco Mario Iervolino sembra non mancare come fa sapere l’ Assessore ai Lavori Pubblici Michele Bianco che spiega “ si sta valutando una perizia tecnica per una variazione dei lavori, tutto dovuto al ritrovamento di alcuni tubi di eternit. Per i tempi la ditta appaltatrice dei lavori ci ha dato una decina, massimo quindici giorni per riprendere i lavori”. Eppure c’è chi sembra non soddisfatto e dalla minoranza il consigliere Vincenzo Caldarelli esordisce “mi pare un po’ insolito che per un o più tubi di eternit, la ditta abbandoni completamente il cantiere. Non si vedono né operai né mezzi da una settimana. Non sarebbe stato più logico, anche da parte del comune, pretendere, dal momento che noi quei lavori li stiamo pagando, transennare l’area dove si è ritrovato questo impedimento e proseguire i lavori lungo gli altri tratti dal momento che ormai questi lavori hanno paralizzato completamente un intero paese? Troviamo risposte migliori che siano riconducibile ad un tubo”. “A pagarne le conseguenze – spiega invece Biagio Simonetti dall’Udc - saranno ancora una volta cittadini e giovani che ormai hanno perso il contatto ed il gusto di passeggiare per il paese che ormai è deserta in qualsiasi orario del giorno. Non si può permettere alla ditta di fermare i lavori per un tubo, perché a priori questi imprevisti vanno preventivati con pianificazione adeguata”.

Messaggi

  • Bianco che da’ la colpa ad un tubo ,Simonetti che vede precludere la liberta’ di passeggio dei giovani.Signori miei l’assessore offende la nostra intelligenza e il consigliere la nostra memoria(frequentando il paese solo per i consigli comunali non si è accorto che qui non c’e’ piu’ movida)QUESTI SONO I NOSTRI POLITICI !!!!!!!!!!!!!!!!

    • E loro che non fanno più partecipare, stimolando, i giovani, alla vita politica? Simonetta fa il buono con Mocerino a Napoli ma perché non fai rinasce la gioventù qua ad Ottaviano? Incantatore di serpenti scetet ro suonn bravo a Bianco un assessore buono....hai risposto bene alla stampa bravo, bravo davvero: per un tubo fermamm a bancarella? Signore aiutaci tu

    • Trovo i due commenti scritti con tono molto garbato e davvero non comprendo la ragione dell’anonimato. La movida, nell’accezione piena del termine, ad Ottaviano non c’è mai stata. C’erano comitive (sperando di non offendere la mia memoria, ma l’essere smemorati non è sicuramente una offesa a qualcuno) di allora giovani, ed ora adulti, che hanno altro da fare la sera. Per i giovanissimi non ricordo particolari punti di attrazione ad Ottaviano se non una sala giochi nel passato recente e diversi bar che secondo la moda si alternano. La maggiore mobilità dei giovani e la completa assenza di punti di ritrovo quali cinema, discoteche etc., rendono da questo punto di vista, Ottaviano poco appetibile. il vivere il Paese può essere visto da diverse angolazioni. Se lo intendi trascorrere le giornate in piazza fuori al bar, è vero, non lo vivo per niente, e sinceramente ne sono contento. Conoscere il paese, i problemi, parlarne con la gente, confrontarsi e cercare di proporre qualche soluzione, lo vedo un metodo più efficace di conoscere il Paese. Quello che effettivamente manca è il collegamento tra la Politica e la gente. Per quanto riguarda il partito UDC, così come ha già fatto FLI e credo a breve anche il PD e PDL, nei prossimi mesi si svolgerà il congresso cittadino che eleggerà un direttivo che spero possa, dialogando con le altre forze politiche, cercare di avviare una nuova fase di lavoro con meno parole e più fatti. Così come auspico un maggior numero di persone che si cimentino in politica, che abbiano voglia di metterci la faccia. Ai tanti, indaffarati al solo criticare, mi fa sempre piacere consigliare la lettura del libro di don Lorenzo Milani, "A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca".

    • Caro cosigliere Simonetti,credo propio che Lei non abbia memoria.Ottaviano e’ stato il punto di ritrovo di molti giovani che secondo le fasce di eta’popolavano il tratto che da piazza San Francesco arriva all’area sottostante la chiesa di San Michele. Oggi le comitive di ragazzi che danno vita alla movida ottavianese (tradotto letteralmente in divertimento all’interno di una citta’)sono state costrette ad allontanarsi dal paese.Lei adduce il tutto all’ assenza di punti di ritrovo quali cinema ,discoteche ,etc.Sono pienamente d’ accordo con Lei,sfonda una porta aperta.Ma mi dice cosa ha fatto nella qualita’ di consigliere di opposizione per queato paese? Non ricordo progetti,interrogazioni o quant’altro presentati in consiglio in grado ,non dico di realizzare,ma quanto meno di iniziare quella tanto sospirata ripresa economica nel paese.Non è stato capace ,con le sue competenze,di farsi promotore di azioni tali atte a incrementare gli investimenti da parte di terzi nel nostro paese.Sono certo che con la carenza di idee della maggioranza sicuramente un progetto ,anche il piu’banale,sarebbe stato promosso da tutti i partiti.Dice di conoscere il paese,i problemi le necessita’, strano le voci che si levano dalla piazza dicono altro. Forse è troppo impegnato alla corte di Mocerino per accorgersene.Parla di congressi cittadini e di dialoghi tra le forze politiche,in verita’ credo che il vero dialogo bisognerebbe crearlo con i cittadini costruendo con la gente e per la gente una politica non piu’clientelare e nepotistica .Mi perdoni se Le ho sottratto del tempo prezioso ,tempo che sicuramente dedichera’ ai suoi innumerevoli impegni derivanti dalle altisonanti cariche di cui ,da buon politico, ogni giorno va a caccia

    • Caro Angelo, almeno finalmente un nome, vero o di fantasia.
      Davvero sono carico di impegni e raramente mi troverai a scrivere sui blog. Per fortuna ci sono i verbali del consiglio, le riunioni delle commissioni. A tal proposito, voglio segnalarti che proprio in questi giorni si è chiuso il bando per il parcheggio a pagamento di cui sono stato promotore.
      Da consigliere di opposizione al terzo mandato ho fatto qualcos’altro, ben lieto sarei a elencarteli. Ben capisco anche che, avvicinandosi la scadenza elettorale si cerchi di buttare fango sulle persone, nascosti dietro un monitor. Parli di incarichi, corte, magari qualche esempio di incarico politico retribuito a me assegnato non farebbe male, aiuterebbe la mia labile memoria. La stima delle persone si costruisce nel tempo, non si scalfisce con un messaggio scritto su un blog. Se non l’hai ancora fatto, cimentati in politica, è una esperienza davvero formativa, più del solo criticare.

    • Caro consigliere Simonetti,Le sembra cosi strano che un cittadino abbia il coraggio di risponderle pubblicamente da metterne in dubbio la sua esistenza.Complimenti, che bella stima ripone nella cittadinanza ottavianese.Se serve a tranquillizzarla lo scrivente le significa che ,come ampiamente anticipato,si chiama Angelo Annunziata e abita in Ottaviano alla Via Pentelete.Detto cio’ le preciso che non ho bisogno di prendere visione dei verbali di sterili consigli comunali che non hanno prodotto nella sostanza nulla di buono per questo paese.Per quanto riguarda il bando sul parcheggio a pagamento le evidenzio che comportera’per noi Ottavianesi solo un ulteriore esborso di soldi e che lo stesso,come al solito,servira’solo a dare lavoro a persone non del paese.Non voglio buttare fango sulla sua pesona .Non punto il dito solo su di Lei ma sull’intero sistema deficitario e fallimentare.Al suo terzo mandato e al suo secondo cambio di partito cosa lascia di concreto a questo paese ?Il parcheggio a pagamento e qualche visita sporadica di Mocerino?? E’ la conferma che non ha capito realmente quello di cui ha bisogno Ottaviano.Ha ragione "la stima delle persone si costruisce nel tempo" ma sinceramente penso che,alla luce di quanto detto sopra, il suo tempo come politico sia scaduto.I latini amavano dire che la verita’ e’ figlia del tempo e che gli uomini hanno memoria.
      Tanto le era dovuto.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.