Home > Appuntamenti > Compagnia teatrale ’Omega’, un successo tira l’altro!

"GENNARO BELVEDERE TESTIMONE CIECO’’

Compagnia teatrale ’Omega’, un successo tira l’altro!

L’Omega di Cercola, ’creatura’ dell’attore-regista Francesco Amoretto, continua a ottenere consensi e successi sulle tavole di palcoscenico nella corrente stagione teatrale. Il noto gruppo partenopeo ha entusiasmato anche alla Rassegna Teatrale ‘’Città di Saviano, Premio Carmine Mensorio’’.

giovedì 2 febbraio 2012, di Mauro Romano


La Compagnia ha presentato il noto lavoro teatrale di Gaetano e Olimpia di Maio ‘’GENNARO BELVEDERE TESTIMONE CIECO’’, che a suo tempo era stato scritto positamente dagli Autori e portato al successo dalla ‘’Compagnia Teatro Stabile Sannazzaro’’ diretta dalla Compianta attrice napoletana Luisa Conte in coppia con Nino Taranto.

La storia è quella di Gennaro Belvedere e Carmela sua moglie; famiglia napoletana che vive di espedienti per sbarcare il lunario (scenario, purtroppo ancora attuale ancora oggi). E’ ambientata in un qualunque e popolare vicolo di Napoli. Gennaro è un ‘’finto’’ cieco e sua moglie Carmela è l’unica vera complice fidata. Anche gli amici e vicini di casa della malfamata famiglia Belvedere non ne sono da meno: Cè chi si finge pezzente, chi finto zoppo. Ci sono poi ladri veri come prostitute e tossicodipendenti: Un ‘’amico’’ giornalaio è il portavoce dell’ambiente.

Tre assistenti sociali interrompono la ‘’libertà’’ dell’ambiente allo scopo di aiutare Gennaro a sottoporsi ad un’operazione agli occhi tutta gratis ( pè ssenza niente) da un grande professore dei bisturi venuto appositamente dall’ America. Il ‘’progetto’’ mette in agitazione e in guardia la famiglia Belvedere e i falsi-solidali vicini di casa.La comicità esilarante dei due nipoti-sposi che vivono a carico della famiglia e l’intervento del guappo assassino e quello di ‘’cartone’’ravvivano i momenti del dramma. L’intervento della moglie incinta del guappo e della moglie dell’arrestato’’per sbagio’’ in compagnia delle figlie in casa di Carmela e Gennaro fanno ‘’pensare’’non poco.

Finisce con l’intervento di due ciechi il primo atto e con la gradita nascita di un bel bambino il finale , dove diventa determinante la ‘’complicità di Carmela.

Insomma un lavoro teatrale rielaborato liberamente con maestria da Amoretto in vena puramente comica e interpretato ottimamente dalla sua fidata Compagnia. Il Gruppo Cercolese a conti fatti, ha offerto due ore di risate agli spettatori intervenuti ( più di novecento) nelle due serate di rappresentazioni. Tra gli intervenuti, anche il Sindaco di Cercola dott. Pasquale Tammaro, il quale elogiava la Compagnia della sua cittadina e la invitava al teatro dei Platani.

Non sono mancati i ringraziamenti del regista dal palco alla fine. Erano indirizzati a: Aiuto Regia: Andrea Liguori. Costumi e Trucchi: M. Rosaria Rizzo. Scenografie di Raffaele Capasso.Musiche e Luci: Paolino Palladoro. Staff ‘’OMEGA’’. Trasporti Scene: Ditta Luigi Capasso. Organizzazione Generale: Giovanni Palladoro e Commissario Straordinario Comune di Saviano Prof.ssa Gabriella D’Orso.Presentava le due serate: La bella e brava: M.Rosaria Fascia.

Il cast in scena: Liana Gallo, Antonella Montanino, Giuseppe Borrelli, Olga Imperatore, Francesco Amoretto, Mario Borrelli, Mario Paparo, Filomena Grasso, Pasquale Cozzolino, Alberto Cocozza, M. Rosaria Fascia, Alessia Battaglia, Stefano Gallo, Cristiano Sollo, Raffaela Rocco, Alessia Tarantino, Martina Ascione, Raffaele Capasso, Antonio Frontoso.

Prossimo appuntamento: Teatro dei Platani a Cercola; 18 e 19 Febbraio. Si replica ‘’Gennaro Belvedere Testimone Cieco’’.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.