Home > Sport > Nola, presentata Sherryta Stokes proveniente dal Washington (...)

PALLAVOLO NOLA CITTA’ DEI GIGLI - VULCANO BUONO

Nola, presentata Sherryta Stokes proveniente dal Washington Dc

Si è svolta nella serata di ieri la presentazione ufficiale di Sherryta Stokes. La forte giocatrice statunitense classe ’86, ultima arrivata in casa Vulcano Buono Nola, dopo aver esordito in campionato nella vittoriosa trasferta di sabato scorso a Portici, ha ricevuto il saluto di società, tifosi ed addetti ai lavori in una gremita palestra dell’ Itc Giordano Bruno Fiore di Nola.

venerdì 10 febbraio 2012, di Mauro Romano


Oltre alla Presidentessa bruniana Elvezia Chiacchiaro ed a coach Guido Pasciari, hanno voluto salutare l’arrivo della Stokes anche il Presidente Onorario del Vulcano Buono Nola, il dottor Renato Simonetti, il Consigliere comunale, Vincenzo Iovino, e, sempre in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’Architetto Giacomo Stefanile.

A fare i consueti onori di casa alla nuova arrivata ci ha pensato il Presidente Onorario bruniano, il dottor Renato Simonetti: “Accogliamo a braccia aperte questa fortissima giocatrice sperando che possa contribuire in maniera significante al percorso di crescita intrapreso dal gruppo in questa stagione”.

Parole d’elogio per la ragazza e per il grande colpo messo a segno dalla dirigenza del Vulcano Buono sono arrivate anche dal Consigliere comunale Vincenzo Iovino e dall’Architetto Giacomo Stefanile orgogliosi, al pari della Presidentessa bruniana Elvezia Chiacchiaro, dell’approdo a Nola della Stokes: “Ci siamo assicurati una ragazza speciale – ha dichiarato Elvezia Chiacchiaro – e non solo dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto per quello che riguarda l’aspetto caratteriale ed umano.

Sherryta è una ragazza speciale che mette passione e massimo impegno in quel che fa. Ritengo che sarà molto importante per l’ulteriore crescita dell’intero gruppo”.

Emozionata dalle tante attenzioni ricevute, Sherryta Stokes ha voluto raccontare l’accoglienza riservatagli a Nola da staff dirigenziale, tecnico e tifosi:

“Mi sono subito trovata a mio agio in questa società – ha commentato la schiacciatrice statunitense – tutti sono stati sempre gentili e pronti a sostenermi aiutandomi a risolvere tanti problemi, da quelli burocratici a quelli legati al linguaggio. Dal punto di vista tecnico poi, non avrei mai pensato di vedere tanto entusiasmo attorno a me – ha concluso Sherryta Stokes – e per questo voglio dare il massimo per ripagare con i fatti tutte queste piacevoli attenzioni”.

Maggiormente improntato sul problema delle strutture sportive, l’intervento del Direttore dell’area Tecnica del Nola Città dei Gigli a.s.d., Guido Pasciari: “Abbiamo aperto le porte di queste palestre in questa occasione di festa in cui la nostra società presenta alla città l’arrivo di un’atleta così importante, con uno scopo ben preciso – ha dichiarato l’esperto tecnico nolano –.

Vogliamo che questa struttura, fatiscente ed abbandonata prima della costosa opera di restyling promossa a nostre spese, possa diventare la nostra casa. Ci piacerebbe tanto poterne usufruire a tempo pieno garantendo in cambio il massimo impegno per preservarla e valorizzarla sulla falsa riga di quanto già fatto negli ultimi due anni. Per questo mi rivolgo alle istituzioni sperando che possano esaudire quello che per il Nola Città dei Gigli pare attualmente essere un sogno irrealizzabile: concedere una “casa” alla pallavolo femminile nolana”.

Nicola Alfano: Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.