Home > Politica > Il Prc: "Pone uno scata-fascio, il centrosinistra si ricompatti per evitare (...)

Il Prc: "Pone uno scata-fascio, il centrosinistra si ricompatti per evitare questo scempio"

lunedì 7 gennaio 2008


SANT’ANASTASIA - Pubblichiamo di seguito il manifesto firmato da Rifondazione comunista che attacca l’esecutivo del sindaco Carmine Pone.

“SCATA-FASCIO”

L’amministrazione di centro-destra è partita male e continua peggio. Negli ultimi mesi il dibattito politico, spostato artatamente sui Km percorsi dalla Fiat Croma, affronta distrattamente i problemi reali della nostra città, il Sindaco ed i suoi fedeli Scudieri continuano a prendere per il naso un paese sempre più deluso dall’inefficacia, dall’inadeguatezza e dall’arroganza della compagine di governo. Prendere per il naso, perché riteniamo che la giunta si nasconda dietro il dito della mancanza di fondi per effettuare scelte dettate da equilibri interni o per onorare promesse elettorali, basti pensare che i costi della pulizia dei locali pubblici, tolti alla società comunale ed affidati a privati, aumenta di 13.000 euro, basta pensare che la delibera sulla evasione fiscale, cavallo di battaglia dalla campagna elettorale, è stata ritirata dopo alcuni mesi perché illegittima e quindi si ricomincia l’iter… intanto chi evade ringrazia il Sindaco Fotomodello. Alcuni progetti finanziati da altri enti come lo sportello immigrati vengono ostacolati, restituendo il finanziamento, il nostro Comune sceglie di non fare richiesta di contenitori della NU dalla Provincia a titolo gratuito, la gestione delle emergenza rifiuti vede una rotazione che penalizza fortemente alcune zone a favore delle due o tre solite strade, contravvenendo ai principi di tutti i decreti prefettizi. I servizi sociali sono una chimera, di cultura sport e spettacolo non si parla neanche più ed il risanamento del centro storico si riduce al taglio di un muro in una piazza. Di fronte a tutto questo il Partito della Rifondazione invita tutte le forze del centro sinistra a mettere da parte le controversie che sono sopravvenute in questi mesi, con un forte atto di responsabilità civile e politica invita i segretari dei partiti ed i consiglieri comunali ad un tavolo permanente sui temi che riteniamo prioritari affinché si eviti lo scempio al quale l’amministrazione Pone sta lavorando con ottusa solerzia.
Pur prendendo atto della frammentazione della coalizione di centro-sinistra, riteniamo opportuno quanto necessario, in nome del patto sottoscritto con gli elettori, un confronto dal quale possa ripartire una azione politica che miri ad arginare la deriva del malgoverno.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.