Home > Politica > Il Blog dell’Ulisse. Cosa farà adesso la politica di fronte al caso del (...)

Il Blog dell’Ulisse. Cosa farà adesso la politica di fronte al caso del consigliere comunale "finto dentista"?

venerdì 17 febbraio 2012


Somma Vesuviana. Prima “Striscia la Notizia”, poi i controlli di Asl e carabinieri locali. Infine la denuncia a piede libero per esercizio abusivo di professione medica ed il sequestro dell’immobile in cui operava il cui valore, grossomodo, si aggirerebbe sui 400mila euro. In pochi giorni il “finto dentista” ci perde la faccia, presumibilmente molti clienti ed irrimediabilmente si rincorrono le domande sulla sua posizione politica. Sì, perché il nostro, oltre ad operare senza avere né la laurea, né tantomeno alcuna iscrizione ad Albi professionali, è anche consigliere comunale. Ora, giustamente, mentre la politica locale, come in altre occasioni, se ne sta in silenzio, i cittadini si chiedono: cosa farà il consigliere? Si dimetterà? Farà finta di niente e continuerà ad esercitare il suo mandato? Sarà “dimesso” dalla sua componente politica, imbarazzata dall’accaduto? Questi interrogativi, seppur conditi da una serie di ipotesi e congetture derivanti dal fatto che al momento l’unico elemento certo sono gli atti dei carabinieri e dell’Asl, sono legittimi in una comunità che guarda con molta disillusione alla politica cittadina. Una politica che al momento sta veramente facendo di tutto per allontanare i futuribili elettori dalle urne. Una politica che, più che lavorare al bene comune, sta semplicemente coltivando orti ed orticelli, in previsione, chissà, delle prossime amministrative del 2013. Risparmiamo a tutti la cantilena della politica virtuosa e della moralità. “I politici- affermava in una battuta fulminante Woody Allen- hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca sotto quella di un maniaco sessuale”. Ritorniamo invece al caso degli “scandali” che riguardano i nostri amministratori. In questi anni di governo Allocca sono stati diversi i casi di cronaca riportati dalla stampa (che si è beccata anche querele). Parecchie sono ancora le questioni in sospeso (dall’ Igiene Urbana, a via Domenico Penna, passando per il familiarismo amorale di cui si sono macchiati molti amministratori) e parecchi sono i silenzi roboanti degli amministratori sommesi. Ora, in un momento durissimo per la collettività sommese, gravata da una serie di aumenti poderosi di "tasse e gabelle", l’ultima delle quali, l’Imu, finirà di bucare le tasche dei cittadini, ci vorrebbe una grande risposta della politica di fronte a questi casi. Non un giustizialismo grossolano. Il consigliere pizzicato da Striscia la Notizia avrà tempi e modi per spiegare le sue ragioni alla giustizia (e ai suoi clienti). Però un atto di forza della politica, per ricacciare indietro ombre e sospetti, e per ridare credibilità all’amministrazione di questo paese ci vorrebbe. Perché lo "schifo" della gente per i politici, che accentua il fenomeno della scarsa partecipazione alla vita della cosa pubblica, indebolisce la nostra già fragile e malata democrazia.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.