Home > Politica > Somma. Trentamila euro per S.Maria del Pozzo

Somma. Trentamila euro per S.Maria del Pozzo

sabato 18 febbraio 2012, di Serena Ruta


Un finanziamento di 30mila euro per recuperare parte del Complesso monumentale di Santa Maria del Pozzo. I soldi in questione arriveranno dalla Regione la quale ha messo in bilancio la considerevole cifra nella rendicontazione economica di quest’anno. Ad annunciarlo un manifesto firmato dalla locale sezione dell’Udc la quale ha messo in risalto la notizia. “Mentre il sindaco e la sua maggioranza sono dilaniati da lotte intestine per la gestione del potere- recita il documento- l’Udc continua a lavorare al servizio di Somma Vesuviana. Grazie ad una battaglia condotta in regione Campania è stato in grado di ottenere un ulteriore contributo di 30mila euro per il restauro del Complesso monumentale di Santa Maria del Pozzo”. A spiegare la portata del provvedimento di Palazzo Santa Lucia è Carmine Mocerino, consigliere regionale Udc e segretario provinciale del partito di Pier Ferdinando Casini. “Io credo molto al fatto che Somma Vesuviana abbia tutte le carte in regola per diventare nel tempo uno dei maggiori poli turistico culturali dell’intera Campania. E’ solo grazie ad una ferrea volontà ed all’attivazione di sinergie sul territorio che potremmo finalmente far decollare le ambizioni delle comunità che siamo stati chiamati ad amministrare. Naturalmente questa tranche di fondi non sarà di certo l’ultima e, il Complesso di Santa Maria, non sarà di certo l’unico bene di cui mi occuperò nel corso della mia legislatura da consigliere regionale ”. Sulla scia di Mocerino anche Luigi Aliperta capogruppo nel consiglio comunale del partito dello scudocrociato. “Ottima l’iniziativa del nostro consigliere regionale. Questo dimostra, in un periodo storico generalmente difficile per la politica, che le istituzioni non sanno solo tagliare o caricare i cittadini di tasse, ma sanno anche investire per far crescere i territori, con tutto ciò che ne consegue. In due anni, come Udc siamo riusciti a lavorare per sbloccare ed offrire a Somma Vesuviana fondi regionali sia per il Complesso che per la Villa Augustea, a dispetto della nostra situazione di minoranza all’interno dell’attuale governance cittadina”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.