Home > Cultura > Il GIGLIO DEL SALUMIERE TRA FEDE E DEVOZIONE

FESTA DEI GIGLI NOLA 2012

Il GIGLIO DEL SALUMIERE TRA FEDE E DEVOZIONE

I maestri di festa, Famiglia Napolitano, ringraziano l’Assessore Vicesindaco Enzo De Lucia per la fattiva partecipazione e tutti coloro che stanno collaborando per l’ottima riuscita della Festa.

domenica 19 febbraio 2012, di Mauro Romano


E’ in fase di preparazione il Compact Disk relativo ai festeggiamenti del ‘Giglio del Salumiere 2012’, assegnato alla famiglia Napolitano – sig.a Celestina Adrianopoli, geom. Paolino Napolitano e figli, dr. Antonio, geom. Daniele e d.ssa Anna Concetta.

Il maestro Felice Forino sta visionando e perfezionando con la sua maestria e con l’esperienza maturata nel tempo, il materiale che comporrà la raccolta – sette brani più l’immancabile ‘medley’ – che allieteranno tutti gli amanti della Festa Eterna e non solo quelli che sosterranno nel pratico il ‘Giglio del Salumiere 2012’.

Tre canzoni saranno a cura dell’’Agglomeratozero’ del paroliere in Nola Armando Della Pia, e accompagneranno la ‘ballata’ per le strade cittadine nei giorni della festa; altri tre trattasi di inediti, ovvero tre omaggi offerti da altrettanti amici della famiglia Napolitano: Antonio Trinchese che ha realizzato i versi di una canzone musicata da Luigi D’Avanzo; Iolanda Adrianopoli, sorella della maestra di festa Celestina, che ha inteso raccogliere in essa la ‘storia’ delle famiglie Napolitano/Adrianopoli da musicare dal M° Felice Forino il quale, provvederà a dotare di motivo ed accompagnamento musicale anche un secondo testo scritto dell’amico della famiglia Napolitano, il poeta e scrittore Mauro Romano.
Come è immaginabile sarà tutto da ascoltare il ‘Medley’. Inoltre, - ed è questa la novità – a completamento del CD, sarà inserito nella raccolta, l’ALZATA del giglio dell’Ortolano 1987 revisionato anch’esso dai fratelli Forino ai quali è affidata la divisione musicale e la direzione artistica dell’opera.

Quest’ultima fa riferimento alla precedente esperienza della conduzione di un ‘Giglio’ da parte della famiglia Napolitano. In quell’occasione fu il papà del geom. Paolino, il compianto mast’Antonio, a voler riverire San Paolino con l’allora assegnazione del ‘Giglio dell’Ortolano 1987’. Un ‘voto’, poi, ha fatto si che l’esperienza venisse ripetuta da parte dell’erede Paolino e famiglia giusto 25 anni dopo!

Il Disco sarà presentato ufficialmente il 14 aprile durante la proverbiale ‘Questua’ che si terrà a ‘Villa Minieri eventi’ e dove saranno presenti le emittenti televisive ‘Capri Event’ e ‘Telecapri News’.

**********************************************************

GIGLIO DE SALUMIERE 2012

Del Giglio del salumiere è firmataria la sig.ra Michelina Mauro. Presidente onorario il Vicesindaco Assessore ai Lavori Pubbici ed Edilizia Scolastica, nonché Delegato per la frazione di Polvica, Enzo De Lucia, mentre il presidente del comitato d’onore è l’arch. consigliere comunale, Pasquale Petillo. Presidenti dei festeggiamenti i coniugi Olimpia Adrianopoli e Vincenzo Iovino.

Per la ‘cullata’ è stata scelta la paranza ‘Fantastic team’ di Vincenzo Scala, mentre la direzione artistica è affidata a Nico P. Band, ‘Art Director’. La divisione musicale sarà curata da Felice Forino per i cantanti Paolino Di Somma e Gaetano Gegnoso, detto ‘babà’, i quali si esibiranno sui testi ideati da ‘Agglomerato Zero’ ed amici della famiglia Napolitano, Antonio Trinchese, Luigi D’Avanzo, Iolanda Adrianopoli e Mauro Romano. Tecnico Audio ‘Curcio’. Il book fotografico e cinematografico sarà curato dalla ‘Digital Foto Fusco’ con sede in Piazza Duomo.

Il costruttore, Bottega d’Arte ‘Gruppo N.A.L.’ eseguirà l’obelisco sul progetto diramato dal geom. Daniele Napolitano e dall’artista cav. Nandù Napolitano.

La famiglia Napolitano, ha ripresentato la richiesta di assegnazione del ‘Giglio’ a distanza di venticinque anni dall’ultima attribuzione ottenuta, Ortolano 1987, allora, dal caro defunto sig. Antonio, papà del geom. Paolino. La ricorrenza vuol essere intesa come un ‘Voto’ al Santo.

*************************************

LA FAMIGLIA NAPOLITANO

L’assegnazione del Giglio, il suo allestimento e tutte le attività collaterali che essa comprende e che impegnano senza soluzione di sorta noi ‘maestri di festa’, non deve essere considerata come una gara, una competizione, un voler sopraffare gli altri obelischi e chi li rappresenta, bensì un atto di fede verso San Paolino ed anche un momento di aggregazione inteso a sviluppare iniziative che accompagnano la festa.

In questa prospettiva già in seguito alla ‘Processione della Bandiera’ abbiamo predisposto una serie di manifestazioni che ci hanno tenute insieme a tutti coloro che si sentono parte del ‘Giglio’ che noi rappresentiamo nel 2012 e che proveremo a vivacizzare ed ottimizzare secondo tradizione ma anche con iniziative che riteniamo di utilità pubblica.

In questa ottica si riallaccia la serata a scopo benefico che abbiamo organizzato al Cine teatro Umberto di Nola lo scorso 22 dicembre 2011, quando abbiamo invitato il maestro Gaetano Stella e la sua validissima compagnia per una serata spettacolo in cui è stata rappresentata l’opera “La Cantata dei Pastori”, che ha riscontrato un enorme successo di pubblico ed il conseguimento di una somma ragguardevole, offerta in modo spontaneo dagli intervenuti ed evoluta in beneficenza alla ‘AGOP’ – Associazione Genitori Oncologia Pediatrica - rappresentata dal dr. Mario Ambrosino.

Per noi questa assegnazioni significa emozione e devozione, che va principalmente alla memoria dei nostri cari che non ci sono più, principalmente Antonio Napolitano e Maria Di Caprio, i quali, ci hanno trasmesso la fede, la passione, e l’amore per il Santo Patrono e l’orgoglio per la ‘festa Eterna’ nella sua totalità. Speriamo di essere all’altezza del delicato ed impegnativo compito che ci aspetta. Ci metteremo tutto in nostro impegno e la nostra dedizione”.

Per ultimo vogliamo ringraziare tutti coloro che si stanno impegnando per l’ottima riuscita dell’evento, a partire dal nostro Presidente Onorario, il vicesindaco Enzo De Lucia. Le nostre manifestazioni, come già detto prima, saranno riprese nelle occasioni più importanti da emittenti private quali ‘Capri Event’ e ‘Telecapri News’.

*******************************************************
IL PRESIDENTE ONORARIO, IL VICESINDACO ENZO DE LUCIA

Innanzitutto ringrazio la Famiglia Napolitano per avermi preferito quale presidente onorario dei festeggiamenti del ‘Giglio del Salumiere 2012’, carica che sono onorato di rappresentare all’interno della ‘Festa Millenaria’ , poiché trattasi di un ruolo molto importante e qualificante. Oramai confesso di avere una certa continuità con la Festa in onore di San Paolino, ma anche col suo rituale profano da non sottovalutare perché invoglia e trascina tutta la cittadinanza ad impegnarsi e attivarsi per l’intero anno.

Da quando abbiamo allestito i festeggiamenti della ‘BARCA 2006’ a Polvica, - assegnata dal compianto ex sindaco di Nola, il dr. Felice Napolitano, istituzionalmente ed eccezionalmente alla circoscrizione di Polvica, allora sotto la presidenza dell’amico fraterno Antonio De Luca, che anche Lui ci guarda da lassù! – la mia è divenuta una partecipazione ininterrotta alle vicende dei ‘Gigli’. Non c’è stato anno, infatti, che io non sia stato invitato da una corporazione a dare la mia fattiva collaborazione, e, confesso di averlo fatto con immenso piacere e con trasporto d’animo legato sia alla fede del Santo rappresentato che alla tradizione profana che prevede una serie di iniziative che la completano in modo sempre nuovo ma col solito comun denominatore.

E, come ho più volte ripetuto, il mio intento personale è anche quello di voler avvicinare le periferie, le frazioni e tutte le zone limitrofe della città di Nola, - nel mio caso di Polvica – a tutte le componenti della festa, intesa non soltanto quale ‘giornata della ballata’, ma anche nel seguire e partecipare attivamente a tutte le iniziative che questa comporta, secondo il rituale che si tramanda da secoli e che spesso si presta ad innovazioni atte a collocarla al passo coi tempi, anche se quest’ultima componente è difficile schiodarsi dalla tradizione meramente classica e radicata sia nella mente che nelle azioni dei protagonisti.

Mi preme dire che anche l’amministrazione comunale, che rappresento da assessore e vicesindaco, ha posto delle regole precise per far si che sia veramente e solamente FESTA, che non vi siano ostruzionismi o rivalità di nessun genere e che vi sia rispetto delle regole e per tutte le corporazioni, perché lo scopo ultimo di tutti è sempre lo stesso: devozione a San Paolino e una sana competizione per offrire il meglio e non per il semplice gusto di situazioni arroganti o scorrette.

Sono sicuro, dalle ultime esperienze che ho avuto, che siamo sulla strada giusta. Le ‘sanzioni’ comminate a chi non si è attenuto fermamente alle direttive previste dal regolamento, sono state eseguite, da quanto mi risulta, senza alcuna polemica e di questo do atto ai responsabili dei gigli ed alla loro serietà. Anzi, sono servite a ripristinare alcuni monumenti importanti di Nola, quali la Chiesa dei SS. Apostoli e la Chiesa del Gesù, che versavano in condizioni non certo ottimali.

L’ultimo discorso sulla validità e sulla storicità della Festa dei Gigli è testimoniata dalla candidatura all’UNESCO per farla riconoscere Patrimonio dell’Umanità! Dall’Amministrazione Comunale sono state avviate da tempo tutte le procedure ed inviata la documentazione per ottenere questo rilevante riconoscimento per la città di Nola che migliorerebbe le sorti non solo in senso di notorietà, ma anche dal punto di vista economico. Siamo in corsa … e speriamo che i responsabili prendano sul serio la nostra richiesta perché ad averne merito sarebbe tutta la città ed i suoi cittadini.

Aspettiamo con fiducia.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.