Home > Cronaca > Somma Vesuviana, assolto Angelo Di Mauro dall’accusa di ricettazione di beni (...)

Somma Vesuviana, assolto Angelo Di Mauro dall’accusa di ricettazione di beni archeologici

martedì 21 febbraio 2012, di La redazione


Somma Vesuviana. Alla fine è stato assolto. Angelo Di Mauro, storico sommese e animatore della rivista Fensern è riuscito a dimostrare la propria innocenza dall’accusa di ricettazione di reperti archeologici in Somma Vesuviana. A decretarlo il giudice Dezio del Tribunale di Salerno il quale non ha ritenuto fondate le accuse mosse allo storico. Dunque Di Mauro, difeso e assistito dall’avvocato Vincenzo Di Palma, ha visto finire cestinate le accuse di Giuseppe Vecchio, Sovrintendente dei Beni Archeologici della Sezione Distaccata di Nola.
"Chi gridò ‘dagli all’untore’ ora ha motivo di riflettere sul concetto della verità e sulla fregola infeconda del proprio apparire effimero" ha fatto sapere lo stesso Di Mauro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.