Home > Politica > Somma Vesuviana, Fli ed "Alleanza per Somma" insieme per una verifica (...)

Somma Vesuviana, Fli ed "Alleanza per Somma" insieme per una verifica politico-programmatica dell’amministrazione Allocca

mercoledì 22 febbraio 2012


Somma Vesuviana. “Una verifica politica e programmatica” rivolta al sindaco Raffaele Allocca per “rilanciare l’azione politico-amministrativa” della maggioranza. Il tutto passando per un patto federativo tra un movimento politico civico, Alleanza per Somma, ed un partito, Futuro e Libertà. Anche se all’apparenza tutto tace, la maggioranza del sindaco Allocca è in fermento e già affila le armi in vista delle prossime amministrative. L’ultimo atto all’interno del centrodestra, nell’attesa di scoprire il destino del consigliere pizzicato da Striscia la Notizia, è un documento scritto a sette mani dai consiglieri di ApS e di Fli. “Tale accordo politico e programmatico tra i due gruppi consiliari nasce sulla base di idee condivise in quasi quattro anni di amministrazione- si legge nel documento- ed ha come obiettivo il rilancio dell’azione politico amministrativa. Esso inoltre vuole essere un modo per affrontare le prossime elezioni amministrative, per unire le forze e non dividerle. La nostra federazione- recita ancora l’atto- è aperta a tutte le forze politiche , culturali ed associazionistiche con l’obiettivo di dare un reale supporto all’azione politico amministrativa del centrodestra, elaborare progetti che consentano di guardare al futuro con maggiore speranza. Il tutto con la speranza di dare soluzioni serie e concrete ai problemi del nostro comune”. Già, i problemi del comune. Uno di questi, sui quali si stanno scontrando in modo acceso le forze in campo, è senza dubbio quello relativo ai concorsi pubblici da portare a termine. Da un lato, secondo indiscrezioni, ci sarebbe la federazione composta da Mezzogiorno e Libertà (Antonio Parisi), dal Psdi (della famiglia Granato), dai Repubblicani( capeggiati dall’ex assessore Giulio Neri) e da Progetto Somma (dei fratelli D’Avino), nell’attesa che si aggiunga qualche altro elemento (si vocifera Mauro Polliere) i quali vorrebbero portare a termine i concorsi (e secondo i maliziosi in cabina di regia ci sarebbe lo stesso sindaco Allocca n.d.r.). Dall’altra parte invece questa nuova federazione, più qualche altro elemento del centrodestra, che vorrebbe congelare il discorso (come successe qualche mese fa) per non appesantire ulteriormente le casse comunali le quali, con i prossimi tagli dei trasferimenti dal governo centrale, andranno quasi certamente in affanno. Un affanno che potrebbero pagare a caro prezzo i cittadini sommesi i quali, oltre agli aumenti comunali che già stanno fronteggiando (dall’addizionale comunale Enel, alla Tarsu, dai certificati comunali ai servizi cimiteriali), potrebbero ricevere un’ulteriore mazzata dalla reintroduzione dell’Imu (una sorta di vecchia Ici sulla prima casa).

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.