Home > Sport > Marcianise piega il forte Cimitile e intravede i play-off

CAMPIONATO REGIONALE PALLAVOLO SERIE "C" MASCHILE

Marcianise piega il forte Cimitile e intravede i play-off

Finisce come all’andata 3-2 (25-21 21-25 21-25 25-17 15-10) ma stavolta a rimontare è il Marcianise che supera allo sprint il Cimitile in vantaggio 2-1. Vittoria di forza dei biancoazzurri che rilanciano ancor di più le ambizioni play-off battendo seppur solo al tie-break la seconda forza del girone B.

venerdì 24 febbraio 2012, di Mauro Romano


La compagine casertana batte al tie-break la vice capolista Cimitile e si tiene a ridosso dei play-off grazie ad un super Musone! Domenica derby a Vairano contro la Folgore degli ex Di Caprio e Pietro Santoro

All’andata ad essere rimontata era stata la squadra del presidente Angelo Sgueglia questa volta è successo il contrario, una prova d’orgoglio che porta la firma dell’opposto Francesco Musone supportato da un altro marcianisano doc Antonio Di Salvatore.

I due giocatori più esperti del gruppo di coach Angelo Cirillo hanno saputo prendere per mano la squadra e caricarsi di responsabilità nei momenti topici che hanno così consentito di portare a casa due punti importanti seppur uno è stato lasciato proprio agli avversari.

In campo per i padroni di casa c’erano Iacono in diagonale con Musone opposto, coppia laterale formata da Sparandeo-De Gennaro, al centro Di Salvatore e Tartaglione con Bizzarro libero.

Eppure la gara vedeva incanalarsi nei binari giusti l’inizio, con il set portato a casa ma una brutta botta al gomito di Iacono costringeva il regista alla sostituzione con il giovane Braccio in campo, già nel riscaldamento il centrale Di Giacinto era stato vittima di una distorsione che lo aveva costretto subito allo stop e per questo nemmeno in panchina.

Nei due set successivi la squadra dell’agro nolano risaliva la china approfittando anche di qualche errore di troppo dei marcianisani, Peluso Cassese in banda e De Rosa al centro erano implacabili e portavano il Cimitile avanti 2-1.

Ma in questa fase di gioco Musone si ergeva protagonista invogliando anche l’alzatore Braccio a servirlo il più possibile per sfruttare il suo magic moment personale che intervallato agli attacchi ed ai muri dello stesso Di Salvatore hanno poi portato al 3-2 la Pallavolo Marcianise salita così a quota 28 a braccetto con l’Olimpica Avellino ed a due punti dal terzo posto che vale i play-off occupato al momento dall’Olimpia Arzano.

Dopo quattro vittorie consecutive ora c’è una verifica importante domenica prossima alle 18,30 in quel di Vairano in casa della Folgore degli ex Pietro Santoro e Domenico di Caprio (entrambi con un passato anche da capitano a Marcianise).

Sono 23 i punti finora in classifica per il Vairano reduce dalla vittoria interna per 3-0 ai danni dello Stabia, all’andata finì 3-0 per Marcianise ma da allora i cugini hanno cambiato pelle inserendo nel motore anche un regista esperto come Cavaccini abituato anche alle categorie superiori.

Autore/Fonte: Domenico Birnardo

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.