Home > Attualità > Il Carnevale a Polvica tra tradizione e folklore

Il Carnevale a Polvica tra tradizione e folklore

“Vorrei ringraziare tutti quelli che, con la loro bravura, hanno reso possibile la riuscita della serata", ha affermato il presidente della "Helder Camara" Vincenzo Esposito. "Il nostro compito è regalare attimi di gioia e spensieratezza. Siamo orgogliosi di quanti si impegnano anche solo per donare un sorriso.” Raffaella Roselli, presidente dell’associazione “Giovani per Polvica”.

venerdì 2 marzo 2012, di Mauro Romano


I membri del “Comitato Festa” continuano a stupire i loro concittadini. Dopo lo strepitoso successo ottenuto con “Il Presepe Vivente”, sono tornati alla ribalta lo scorso 19 febbraio con l’organizzazione della “festa di carnevale” all’insegna della tradizione e del folklore con l’allestimento di due allegri “carretti”, accompagnati da ballerine “improvvisate” e non, che hanno percorso la strada provinciale di Polvica effettuando diverse ‘fermate’ per consentire agli astanti di seguire le performance dei gruppi “Docici mesi” e “La Zeza”.

Quest’ultima ha omaggiato l’amico che ha più volte fatto parte del gruppo, Aniello Balsamo, detto “’O Fraules”, recitando davanti casa sua. L’emozione è salita alle stelle quando nonostante la pioggia improvvisa gli interpreti hanno continuato a recitare e a dare il meglio per divertire il pubblico. La bravura degli “attori locali”, la voglia di fare dei membri del comitato festa, la collaborazione delle associazioni socio-culturali “Giovani per Polvica” e “La Nota Musicale” sono stati gli ingredienti che hanno reso spettacolare l’evento. Era da tanto che a Polvica non si viveva un Carnevale così denso, all’insegna dell’allegria, del divertimento e del folklore.

“Il lavoro sinergico di coloro che sono impegnati nel sociale ha prodotto, ancora una volta, risultati eccellenti. Sono contento della fiducia dimostrata dai concittadini col loro apprezzamento”, si è espresso il presidente del ‘Comitato Festa - Helder Camara’, Vincenzo Esposito.

“Vorrei ringraziare tutti quelli che, con la loro bravura, hanno reso possibile la riuscita della serata. Interpretare “La Zeza” e i “Docici mesi” non è facile. Ogni sera gli attori hanno provato e riprovato per dare il meglio, nonostante gli impegni lavorativi e la stanchezza. Pertanto li stimo molto. Ringrazio anche i soci dell’associazione “Giovani per Polvica” e “La nota musicale”, così come l’animazione Cocorito, Planet sport, la Protezione Civile, i Dj Mauro De Rosa e Luigi Guadagno. Ringrazio coloro che hanno guidato i carri- Esposito Luca, Lettieri Alessandro e Nicola Piccolo. Un grazie particolare al nostro Vice sindaco Enzo De Lucia che nonostante tutti gli impegni inerenti il proprio mandato istituzionale, continua a lavorare per la nostra comunità. Non ultimo un plauso va a tutti i membri del “Comitato Festa.” Polvica sta conoscendo una nuova primavera grazie a tutti coloro che si impegnano e si dedicano alla comunità”.

“Non è facile tornare dal lavoro e partecipare a riunioni per decidere cosa organizzare per divertire i concittadini”, ha poi commentato Raffaella Roselli, presidente dell’associazione “Giovani per Polvica”. “Non è semplice impegnarsi per l’interpretazione di commedie o altro. Spesso chi lavora nel sociale è alle prese con pochi onori e molti oneri, tuttavia nessuno può sapere l’emozione che si prova quando si vede la gente sorridere. Il nostro compito è regalare attimi di gioia e spensieratezza. Bisogna essere orgogliosi di quanti si impegnano anche solo per donare un sorriso.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.