Home > Attualità > S.Anastasia. Dubbi e caos sul servizio civile

S.Anastasia. Dubbi e caos sul servizio civile

mercoledì 7 marzo 2012, di Gabriella Bellini


E’ bastata una domanda posta su una delle pagine Facebook più lette dagli anastasiani per far venire fuori una serie di fatti che “compromettono” la correttezza della graduatoria del bando di selezione per i volontari da impiegare nel servizio civile. I dubbi sono partiti dal post scritto da una ragazza che fino a pochi mesi fa era critica, non poco, nei confronti del sindaco Carmine Esposito salvo poi oggi scriverne come una delle sue più grandi sostenitrici. Cambio di opinione che ha fatto tirare fuori all’amministratore della pagina “Sant’Anastasia Oggi” la graduatoria dei 18 ammessi, che per un anno percepiranno 433 euro al mese con la possibilità, come spiegano nel sito nazionale del Servizio di attivare un rapporto privilegiato tanto che i “ragazzi, dopo i 12 mesi di servizio, tendono in genere a mantenere contatti collaborativi con l’ente”. In tempi di grave crisi economica è chiaro, dunque, quanto sia un “posto” appetibile, in 169 erano stati ammessi al colloquio per la selezione, 18 sono stati prescelti. Tra questi, spulciando la lista, si trovano due volontari che svolgono attività nel gruppo di protezione civile locale in cui, casualmente, ricopre un ruolo di dirigenza anche un consigliere comunale del Pdl, chissà che non li conosca. C’è poi una ragazza che sarebbe stata “segnalata” dalla madrina politica centrista di un’altra consigliera di maggioranza, c’è la famosa ragazza del post “incriminato” che sarebbe stata “indicata” da un altro “fortunato”: uno dei componenti del tanto chiacchierato staff del sindaco che, scelto senza selezione, oggi si trova a lavorare nell’ufficio Lavori Pubblici, infine un’altra giovane il cui merito è avere un papà amico di vecchia data proprio di Esposito. Oltre alla voce insistente secondo cui quando il bando è stato presentato, sul finire dello scorso anno, ed è stato seguito dal vicesindaco assessore alle Politiche sociali Ciro Castaldo, qualcuno abbia detto “Facciamolo partire, ogni consigliere avrà un segnalato”. Già il Comune lo scorso anno aveva perso questa importante occasione, non era il caso che “inghippi” politici bloccassero di nuovo il bando. A farlo ci ha pensato un ragazzo pachistano che ha presentato ricorso al Tar in Lombardia. “Ci sono giunte gravi notizie riguardo le modalità di selezione dei giovani che hanno partecipato al bando per il servizio civile a Sant’Anastasia”, spiegano i Cristiano Riformisti del Pdl, “Se le voci fossero confermate prenderemo seri provvedimenti a riguardo. Sosteniamo la legalità e la meritocrazia e difenderemo questi principi in ogni luogo deputato”. E Franco Casagrande consigliere del Pd: “Viviamo un momento non tanto felice per la politica sia nazionale che locale, gli anastasiani che con grande entusiasmo hanno votato questa Amministrazione si sono già ricreduti. Tutti accusavano le giunte passate di assunzioni clientelari, con molto rammarico noto che nella selezione del servizio civile ci sono state persone raccomandate. La stessa cosa successe con la selezione dei vigili urbani e fu dimostrato in consiglio comunale dal Pd, se anche stavolta riusciremo a verificare la veridicità di queste voci ne chiederemo conto nuovamente al sindaco”.

Messaggi

  • Ciao, io ho partecipato alla selezione, con diversi attestati specifici, con lo scopo del progetto, ma forse non visti. trovo abilente che bisogna conoscere qualche amministratore per la selezione, e non guardare la formazione. viva l’Italia

    • Purtroppo rimbalzerete contro un muro. Il sindaco Esposito si e’ costruito un bel Castello nel quale ci ha rinchiuso i cortigiani. Purtroppo tutti corrono da lui. Dalla stampa che ottiene incarichi per i propri familiari, a patto di essere morbida e pomposa quando poi scrive su uno dei maggiori giornali dell’area, alla politica che ha smesso di pensare e di agire. E’ veramente denigrante per chi non ha santi in paradiso e per chi non e’ accondiscendente con la rete di potere di Esposito. Dobbiamo ribellarci? In che modo? come facciamo a giudicare il modo in cui viene dato incarico ad un commercialista nel nucleo di valutazione? Come facciamo a sapere la modalita’ di selezione nel servizio civile? Non possiamo. Dobbiamo solo attendere che tutto finisca. Anche se io ho una speranza. Ormai la gente sta comprendendo chi e’ al servizio della comunità e chi no. E presto in molti/e saranno puniti/e.

    • A parte i ragazzi del servizio civile, abilmente lottizzati, la mossa più felice di Carmine Esposito è stata la formazione del nucleo di valutazione dei dipendenti, con il quale ha accontentato il marito di una giornalista vicino all’UDC ed una ex candidata alla regione della "La Destra". Con la qual cosa si è guadagnato articoli colmi di entusiasmo e gratitudine sul giornale campano più venduto, e ha zittito i camerati prima molto critici. L’"unico "problema mi chiedo, possono persone così schierate giudicare il lavoro dei dipendenti?

    • La cosa più triste è che questi giovani si comportano, lavorano, parlano e scrivono come vecchi, continuano le più brutte abitudini delle vecchie generazioni, e pur di aver il miraggio del posto o di un lavoro, sono disposti a dire fare e votare contro i loro stessi interessi ed il loro futuro. HO davanti l’esempio di uno staffista, parla contro l’ambiente il suo territorio senza pensare al suo futuro, ad uno sviluppo sostenibile. Qualcuno si fa complice dei peggiori sistemi clientelari che fino al giorno prima si erano osteggiati. La ragazza del servizio civile abbraccia la politica di un sindaco che fino al giorno prima era stato pubblicamente bollato come "un esaurito". Questi sono i ragazzi, calpestano ogni giorno le loro stesse idee ed aspirazioni, in cambio di cosa?

  • In relazione alla composizione della commissione del nucleo di valutazione la locale sezione dell’UDC precisa che non ha dato nessuna indicazione per la nomina dei componenti.L’UDC è forza di opposizione a questa maggioranza,e precisa che nell’ultima riunione sezionale si è deciso che qualunque iscritto accetta incarichi istituzionali da questa maggioranza si deve astenere a frequentare e a partecipare agli incontri politici nella sezione. Per quanto riguarda i dubbi sollevati sulla selezione per il Servizio Civile inerenti alla graduatoria del comune di S.Anastasia siamo fiduciosi nell’operosità dei Carabinieri e della magistratura a tutela dei giovani che hanno partecipato alla suddetta selezione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.