Home > Attualità > A Mariglianella la kermesse musicale "Mo ven’ ’o Munacone"

A Mariglianella la kermesse musicale "Mo ven’ ’o Munacone"

giovedì 10 gennaio 2008


MARIGLIANELLA - L’antica tradizione della “cerca”, musica folk, arte come viaggio nella memoria: ecco la ricetta della variegata kermesse “Mo ven’ o Munacone e saluta l’anne nuovo” di scena a Mariglianella il prossimo 12 gennaio a partire dalle ore 19:00.
Mo ven’ ‘o Munacone e saluta l’anne nuovo”. L’antica tradizione conventuale della “cerca” rivive a Mariglianella con la compagnia di Pagani, coordinata da Enzo Fabbricatore del gruppo teatrale Zerodue. Per la serata del 12 gennaio, a partire dalle 19, l’associazione Carafa, diretta da Mario Capasso e le Federcasalinghe di Mariglianella, coordinate da Anna Monda, con il patrocinio del comune, retto dal sindaco Giovanni Russo hanno organizzato, nell’ambito del pacchetto di iniziative natalizie promosse dall’assessorato alla cultura, uno spettacolo teatrale itinerante porta a porta, nelle strade e nei vicoli che coinvolgerà il nucleo antico di via Parrocchia. Per l’occasione saranno allestiti anche degli stand gastronomici, spaccati di vita contadina con la riproposizione di scene presepi ali e la partecipazione della corale della chiesa di Santa Maria delle Grazie di Brusciano. A curare il percorso e le scenografie realizzate in memoria del venerabile Carlo Carafa, su progetto realizzato da Anita Capasso, sarà l’operatore culturale e regista Angelo Iannelli. Protagonisti saranno tutte le persone del posto e i talenti locali tra cui la grande genialità di Luca Vassallo, gli antichi mestieranti e il mondo dell’associazionismo con la partecipazione della Casa di Pat di Brusciano. Momenti suggestivi si vivranno anche nell’aula consiliare dove farà tappa, dopo il successo ottenuto a Somma Vesuviana, la mostra del maestro Nardulli, Viaggio nella memoria “ che prevede l’esposizione di numerosi capolavori artistici realizzati nei tronchi e nelle radici d’albero raccolte dall’artista nei boschi e nelle montagne di tutta la Campania, soprattutto in quelle vesuviane e avellinesi”. L’appuntamento per l’inaugurazione è alle 19 nell’aula consiliare dove sarà presentato e distribuito con la partecipazione degli artisti Marcello Colasurdo, Tony Cercola, Sasà Menodoza e le Nacchere Rosse anche il calendario storico 2008 il cui progetto grafico è stato curato dal giovane storico Giovani Villano e dal geometra Mario Capasso con l’intento di valorizzare il territorio e il paesaggio condannando la stagione del cemento selvaggio, dell’illegalità e della devastazione ambientale rispondendo al principio delle manifestazioni “contro al sistema della camorra”, come prevede la Provincia e lo statuto comunale. Interverranno: il parroco della chiesa San Giovanni Evangelista, don Ginetto De Simone, Teresa Gison D’Alessio, presidente regionale Holding famiglia Donneuropee Federcasalinghe, on. Paolo Russo, senatore Tommaso Sodano, on. Sebastiano Sorrentino. Prevista anche la partecipazione della cantante Anna Panico e del tenore Lello Beneduce con il cabaret di un personaggio del mondo dello spettacolo a sorpresa. Chiusura con il karaoke di Bryan Jones e con il coinvolgimento del pubblico.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.