Home > Attualità > Comunicati Stampa > Differenziata, appello per accogliere altre frazioni

SAVIANO, ISOLA ECOLOGICA

Differenziata, appello per accogliere altre frazioni

Mancano i cassoni per la raccolta dei pneumatici, del Raee e dei frigoriferi. Problemi al manto di calcestruzzo lungo le feditoie centrali. Funziona la pesa, ma non sono ancora stati attivati i bonus della Tarsu.

martedì 20 marzo 2012, di Comunicato Stampa


Saviano – Fatta l’isola ecologica, bisogna farla funzionare. Dopo le problematiche relative alla gestione dell’impianto, risolta temporaneamente con l’impiego degli operai della ditta di raccolta locale, ecco altre criticità affacciarsi nell’area predisposta al conferimento delle preziose frazioni riciclabili della raccolta differenziata.

“Il manto di calcestruzzo della piazzola centrale è spaccato – commenta un cittadino giunto a conferire alcune buste di rifiuti – E’ evidente che i lavori non sono stati fatti a regola d’arte”. Ciò potrebbe causare infiltrazioni nella falda sottostante di liquidi inquinanti provenienti dai numerosi mezzi in transito all’interno del sito. Appello dell’Assocampaniafelix: mancano i cassoni per la raccolta dei pneumatici usurati che potrebbe evitare tanti roghi tossici nelle nostre campagne, come pure un cassone per i rifiuti informatici (Raee), che necessitano di apposita convenzione con ditte specializzate. Inoltre, e non ultimo problema, quello della raccolta di frigoriferi, che potrebbe attenuare l’incivile pratica dell’abbandono praticata dai soliti imbecilli nelle nostre campagne. E per finire, le due presse per carta e cartoni nuove di zecca (vedi foto) sono inutilizzate perché “gli addetti non sono tenuti a spostare a mano carichi superiori ai 25 chilogrammi di pacchi”.

Intanto, la raccolta differenziata in città è ferma al 48% e nonostante la pesa sia funzionante, ai cittadini non è ancora garantito lo scalaggio della Tarsu.

“Per questo dobbiamo attendere la prossima amministrazione – ha commentato il capo ufficio tecnico Luigi Falco – Bisogna che il prossimo sindaco decida l’entità di detrazione dalla Tarsu secondo parametri da stabilire. Per il momento non è assicurata questa forma di incentivo”. In attesa delle prossime elezioni, i cittadini si affidano alle buone pratiche, sperando in tempi migliori.

Fonte: Gennaro Esposito

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.