Home > Attualità > Sodano: a Pomigliano si rispettino i diritti dei lavoratori

Sodano: a Pomigliano si rispettino i diritti dei lavoratori

venerdì 11 gennaio 2008


POMIGLIANO. "A Pomigliano vanno rispettati i diritti elementari dei lavoratori,quelli sanciti dal contratto nazionale e dai principi dello Statuto dei lavoratori". Lo dice il vicepresidente dei senatori del Prc, Tommaso Sodano. Questi, infatti, critica la decisione della Fiat di allontanare numerosi lavoratori coinvolti nei corsi di formazione avviati a seguito della chiusura e della riconversione dello stabilimento. Motivo della decisione sono i minuti di ritardo accumulati dagli operai nel trasferimento dalla nuova mensa al luogo dei corsi."I lavoratori ed il sindacato hanno ben compreso le esigenze di riconversione dello stabilimento - continua Sodano - ma equiparare il ritardo all’ abbandono del posto di lavoro appare fuori luogo". Il parlamentare esprime, inoltre, piena solidarietà nei confronti delle organizzazioni sindacali e dei dipendenti dello stabilimento per la voce secondo cui la Fiat avrebbe deciso di licenziare sette lavoratori aderenti allo sciopero di protesta indetto per l’allontanamento dei corsisti.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.