Home > Cronaca > Consulta della Mobilità, ieri la prima riunione di coordinamento

Consulta della Mobilità, ieri la prima riunione di coordinamento

sabato 12 gennaio 2008


NAPOLI - Si è svolta ieri, presso la sede dell’ACAM - Agenzia Campana della Mobilità Sostenibile - la prima riunione della Consulta della Mobilità, convocata dal Direttore Generale, ing. Mazzamurro.

L’assemblea ha visto la partecipazione dei rappresentanti di istituzioni e associazioni di cittadini, così come previsto dalla vigente legge regionale sul TPL. Nel corso della riunione, fortemente voluta dalle associazioni del coordinamento e a lungo perorata dall’ACUSP di Alfredo Capasso, si sono delineati i percorsi per l’organizzazione funzionale della stessa consulta. In particolare, le associazioni degli utenti saranno cointeressate nell’elaborazione dei meccanismi relativi all’adeguamento annuale mediante il meccanismo del "Price Cap", sulla base di valutazione degli standard qualitativi dell’esercizio di TPL. L’ ingegnere Mazzamurro, nel comunicare la parziale, ma significativa, accoglienza di quanto richiesto dal coordinamento nei precedenti incontri, cioè di soprassedere a eventuali forti aumenti tariffari di cui si parlava mesi fa, anche del 25 per cento, ha informato che per ora, non applicando il meccanismo del Price Cap, ci sarà, come previsto dalla legge finanziaria regionale e statale, adeguamento tariffario secondo l’applicazione dell’inflazione programmata, base Istat, con adeguamento per arrotondamento dell’abbonamento annuo ad euro 244,10, quello mensile ad euro35,60 e del biglietto orario ad euro1,10 centesimi. Il coordinamento, intervenuto con Antonio di Gennaro (Assoutenti) , Nicola Vetrano (Acu), Salvatore Salatiello (Cittadinanza Attiva) e Giuseppe Rosato (Fiaba) ha ribadito la necessità di congelare le attuali tariffe a tutto il 31/12/2008, non ritenendo sussistano ancora nel TPL le condizioni minime previste dalla legge per un servizio di qualità. Nel corso della riunione l’ingegenre Antonietta Sannino, Presidente del Consorzio Unico Campania, ha invitato rappresentanti degli studenti a far maggior ricorso alla forma di abbonamento annuo, nettamente più economico di quello mensile.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.