Home > Attualità > Comunicati Stampa > “Alle logiche di potere facciamo prevalere gli interessi della (...)

Sant’Anastasia. La REPLICA dei consiglieri Barra, De Simone e D’Auria

“Alle logiche di potere facciamo prevalere gli interessi della città”

venerdì 13 aprile 2012, di Comunicato Stampa


I consiglieri di maggioranza del Comune di Sant’Anastasia, Lucia Barra, Salvatore D’Auria e Girolamo De Simone, eletti sotto l’effige de “Il Popolo della Libertà”, hanno diramato un comunicato stampa, nel quale intendono chiarire la posizione all’interno dell’Assise comunale in seguito alla decisone del Commissario cittadino di relegare il PDL all’opposizione: “Analizzate le ultime e note vicende riguardanti il nostro partito di riferimento, riteniamo di fondamentale importanza chiarire la nostra posizione politica ed amministrativa. Ci preme farlo, in primis, per i nostri elettori e onde evitare strumentalizzazioni, come già avvenuto in queste ore.
Anzitutto, vogliamo precisare che nessuno di noi è mai stato interpellato sulla questione, né dai vertici provinciali né dal Commissario cittadino, il quale dopo il primo incontro si è rimangiato tutte le cose dette.
Riteniamo incomprensibile le modalità di esecuzione, del tutto padronali e fuori da qualsiasi concezione della democrazia. Precisiamo, inoltre, che la maggioranza dei consiglieri eletti nel PDL ha palesato, in più occasioni, la volontà di restare in maggioranza e sostenere l’attuale amministrazione. Niente da fare, probabilmente lo scontro personale aveva più importanza del bene Comune. E alla fine a prevalere è stata la minoranza del gruppo.
Alla luce di questi atteggiamenti, che riteniamo lontani dalla nostra concezione di fare politica e dopo una accurata riflessione, abbiamo deciso che questo partito non può rappresentarci in nessun luogo, ancor peggio i vertici, oramai impelagati in una battaglia vuota di contenuti e finalizzata a sopraffare ogni persona che esprime concetti diversi dal loro modo di vedere ed intendere la Cosa Pubblica.
Il nostro posizionamento in Consiglio, quindi, rimane invariato rispetto al passato. Alle perverse logiche di potere, preferiamo far prevalere gli interessi del nostro territorio. Noi abbiamo sottoscritto un Programma Elettorale ed è su quel programma che intendiamo confrontarci. Sosterremo il sindaco e l’incisiva azione amministrativa perpetrata in questi due anni”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.