Home > Cultura > Trionfo per “Gli amici del sig. G” con “ I Menecmi… i due gemelli (...)

Saviano – Teatro Auditorium - Serata di premiazione

Trionfo per “Gli amici del sig. G” con “ I Menecmi… i due gemelli napoletani”

Per la categoria riservata alle compagnie del territorio savianese, il primo premio è andato alla compagnia Agiser. Per l’occasione si è tenuta la I Edizione Premio Artistico “Saviano Artists Awards 2012”.

mercoledì 25 aprile 2012, di Antonio Romano


Saviano – Teatro Auditorium - Cala il sipario. VIII edizione della Rassegna dedicata al teatro. Per l’ennesima volta, assegnato l’ambito trofeo, una sorta di disco d’argento. La vittoria finale, la quarta del loro albo d’oro, il premio intitolato a Carmine Mensorio, noto politico savianese, è stato assegnato agli “Gli amici del sig. G” di San Gennarello di Ottaviano, che ha presentato, in Rassegna, “ I Menecmi… i due gemelli napoletani” di Plauto.

La compagnia, diretta da Gianni Parisi, noto attore della Compagnia di Carlo Buccirosso, vince anche il premio di miglior attore protagonista con Luigi De Risi e miglior attrice protagonista con Rosella Catapano. La giuria presieduta dal commediografo Gigi Manfredi con gli altri membri, Carla Sorrentino, Giacomo Simonelli, Antonio Romano, Gennaro Esposito, ha assegnato altri premi delle targhe ricordo: premio giuria, alla carriera, oltre a quello della compagnia distinta, alla compagnia “Omega” di Cercola diretta da Francesco Amoretto, che ha presentato in Rassegna “ Gennaro Belvedere testimone cieco” di G. e O. Di Maio.

Il premio miglior attore non protagonista è andato a Felice Falco, della compagnia vincitrice, mentre il premio miglior attrice non protagonista è stato assegnato ad Antonella Montanino della compagnia “Omega “ di Cercola. Altri premi, quali miglior attore caratterista, sono andati ad Alfonso Dolcetta ed Eva Fagiano della compagnia “ In Alto Mare” di Sarno.

Un premio Giuria alla Carriera è stato assegnato ad Antonio Merone della compagnia stabile del teatro Metropolitan di S. Anastasia e infine un premio miglior Attrice Caratterista a Giovanna Maresca della compagnia “ E’ Guarrattori” anch’essa di S. Anastasia. La Rassegna teatrale è stata suddivisa in due categorie, per cui ci sono stati due vincitori: una Rassegna all’interno della stessa, riservata solo alle compagnie del territorio savianese.

Per quest’ultima categoria il primo premio è andato alla compagnia “Agiser”. Altri riconoscimenti sono andati a Francesco Romano della compagnia “Elpis” premio miglior attore, a Salvatore Ambrosino della compagnia “Phatos”, premio miglior attore distinto, a Carmela Lo Sapio della compagnia “Radici Cristiane” miglior attrice distinta.

La serata di premiazione savianese, ha riscontrato consenso di pubblico: non una semplice festa ma uno spettacolo, uno show in piena regola; un esempio vale per lo spettacolo offerto dagli “ Amci della Tamorra” con l’esibizione di brani musicali di altri tempi, più folkloristici. Per l’occasione si è tenuta la I Edizione Premio Artistico“Saviano Artists Awards 2012”, Premio dedicato agli artisti savianesi, assegnato ai cittadini che si sono distinti in discipline come canto, ballo, arti grafiche e teatrali. Hanno presentato l’Award e le premiazioni della Rassegna teatrale Gennaro Esposito e Mariagrazia Ambrosino.

Alla Manifestazione è stato presente in noto Luca Napolitano giovane artista savianese particolarmente distintosi nel mondo dello spettacolo a livello nazionale. Al via, dunque l’award dedicato agli artisti locali: promosso dal Centro Studi ‘Mimi’ Romano’ e dall’Anisc, le due associazioni che da anni promuovono le principali attività artistiche. Hanno partecipato i tre candidati a sindaco per le prossime elezioni: Carmine Sommese, Virgilia Strocchia e Domenico Tafuri, ospiti d’eccezione.

Presenti Giovanni Palladoro, presidente dell’Anisc di Saviano, Franco Mirra, direttore artistico del Premio, che aggiunge: “Finalmente un’iniziativa che valorizza gli artisti savianesi in un contenitore di qualità e professionalità, sperando che in futuro questa iniziativa diventi sempre più un punto di riferimento per le giovani leve che vogliono intraprendere la carriera artistica”.

Questo l’elenco delle persone premiate: Salvatore Palmieri, la cantante Alexsandra, Biagio Falco, Gianfranco Allocca, Vincenzo Sorrentino per la sezione musica, Gino D’Amore, Rosa Grillo per le sue opere di pittura, Antonio De Giulio, John Ruggiero Aliperti, Domenico Alfieri per la categoria Design, Tiziana Cinquegrane con la sua scuola di danza che ha presentato una sua esibizione, Antonio Panico noto per le sue sculture in metallo in tema cristologico, per altre sculture e temi allegorici, Carlo Castaldo Tuccillo in tema musicale con la sua compagna di vita Nataly, Gabriele Pierro per le sue foto artistiche, il gruppo musicale “ Gli Amici della Tamorra”, Raffaele De Lucia, Giuseppe D’Ascoli che ha dedicato un omaggio musicale al grande della musica Lucia Dalla di recente scomparso, Marilena Mirra con la sua scuola in tema musicale, Luca Napolitano, e infine premiata l’associazione “Saviano in fiore” per le sue composizioni floreali. Per tutti i premiati al loro ingresso sul palcoscenico vi era un breve filmato introduttivo per rimarcare il loro operato.

Altre premiazioni succedute: Carmine Ciccone, scenografo, Tania Fusco altro rappresentante della danza con la sua scuola “ News Free dance”, Ludovica Aria con le sue creazioni pittoriche ricavate anche da materiale di riciclo, Pietro Botta il cui premio, una piccola statuetta ricordo, è stato ritirato da Pina Buglione, Veronica Vecchione per i suoi quadri, Fiorella Boccucci per la sua musica, premio ritirato da Francesca Vitale giovane promessa canora, e infine un premio anche per il presentatore per l’occasione Gennaro Esposito per il suo impegno nel campo musicale.

Autore/Fonte: Antonio Romano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.