Home > Attualità > Spazzatura e l’amore per la montagna, ecco la verità

Spazzatura e l’amore per la montagna, ecco la verità

martedì 8 maggio 2012, di Gabriella Bellini


Come direttore di questo giornale on line ho preferito per qualche giorno restare in silenzio. Volevo capire dove fosse il problema, cosa avesse scatenato tanta rabbia ed idiozie prima di esprimere un parere. E’ bastato scattare alcune foto sul Monte Somma che testimoniavano i rifiuti abbandonati sulla montagna per far "svegliare" l’amore improvviso di molti per "a muntagna e stu core". La nostra intenzione non era quella di offendere qualcuno, e certo non il Casamale o i suoi abitanti. Chi mi conosce sa che pur non essendo sommese ho scelto questo antico borgo come posto per viverci e la ragione è che io amo Somma Vesuviana e la amo davvero. Non come questi pseudo avventori del "3 maggio" che si sono offesi per una realtà che era sotto gli occhi di tutti: i rifiuti. Il mio amore è diverso, non sono nata a Somma, i miei avi non sono sommesi, ed io mi sono innamorata della città negli anni, scoprendo la sua storia e le bellezze che custodisce. Ho sempre cercato di tutelarla da sciacalli e oppressori ed ora mi trovo a leggere commenti assurdi che attaccano senza ritegno uno dei miei più validi collaboratori, Gaetano Di Matteo. Gaetano ha soltanto avuto il coraggio di farvi aprire gli occhi, dite che il suo è stato un "inutile articolo di giornale". Allora spiegatemi come mai da questa inutilità è scaturita la pulizia della montagna. Invece di polemizzare, spesso senza neanche il coraggio di firmarvi con nome e cognome, cominciate ad impegnarvi per salvare una città che sotto molti punti di vista sta morendo. Smettete di girare la testa dall’altra parte, lavorate. Smettete di ricordarvi l’amore per la montagna solo il 3 maggio, ripuliamola periodicamente e salvaguardiamola da chi ci costruisce abusivamente. Smettete di aspettare le elezioni per poi chiedere "posti di lavoro e favori", impegnatevi per incrementare lo sviluppo. Soprattutto smettete di offendere chi come noi da cinque anni ormai, senza "padrini e padroni", continuiamo tutti i giorni tra mille sacrifici ad informarvi su quello che accade nella nostra città. Collaborate con noi e troverete sempre una porta aperta.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.