Home > Attualità > Comunicati Stampa > Un buon primo tempo non basta ai Briganti Project

Rugby

Un buon primo tempo non basta ai Briganti Project

Una partita dai 2 volti. Casertani fermati solo nel primo tempo.

domenica 13 maggio 2012, di Comunicato Stampa


La prima frazione è terminata 3 a 0 per i sammaritani. Nel secondo tempo ,complice la stanchezza per l’enorme lavoro difensivo per arginare gli attacchi dei gialloneri, una serie di infortuni e qualche cambio non proprio adeguato, è stato un festival di mete e bel gioco per gli ospiti.

Con una ventata di orgoglio ,si è pure riusciti a segnare una meta che concludeva la gara ,con un meritata 40 a 5 per la squadra di Valentino Pirro e del semprepresente dott Casino.

Giornata afosa,che è stata interrotta 3 volte per breakwater.é chiaro che in queste condizioni climatiche ,la migliore condizione fisica,brillantezza e lucidità dei sammaritani,sono state aggravanti letali per i Briganti.

Alla gara hanno assistito per granparte, il sindacoNuzzo,l’assessore allo sport Buonomano ed il consigliere Raffaele Cantone ,da sempre vicino ai rugbysti di Polvica.

Il campo in erba di SanFelice si è dimostrato piu’ che adeguato per il rugby,ed è stato apprezzato da tutti i giocatori .

Unica nota stonata ,dei malumori da parte di alcuni giocatori ,utilizzati poco a loro dire, immemori che ieri , nella semifinale , come pure nei quarti,del campionato inglese, il pilone italiano Castrogiovanni, è stato utilizzato negli ultimi 20 minuti.

Castro , come al solito ha dato tutto se stesso senza recriminare, ed ha contribuito,a portare la sua squadra alla nona finale .

I campioni sono umili , noi siamo presuntuosi,sciocchi e scostumati

COPPA CAMPANIA 3 GIORNATA

CAMPO COMUNALE SANFELICE A CANCELLO
BRIGANTI PROJECT 5 - SANTA MARIA CAPUA VETERE 40

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.