Home > Cronaca > Commerciante cinese tenta di corrompere i carabinieri, in carcere

Commerciante cinese tenta di corrompere i carabinieri, in carcere

venerdì 18 gennaio 2008, di Paolo La Manna


SAN GIUSEPPE VESUVIANO - Non è la prima volta che accade a San Giuseppe Vesuviano. Sembra star diventando ormai costume abituale offrire denaro alle forze dell’ordine affinché chiudano un occhio. Questa volta è toccato ad un altro cittadino cinese, Chen Jiansong, commerciante di anni 30 e residente a Napoli. L’uomo è stato fermato dagli agenti della locale stazione dei Carabinieri, alla guida della sua Mini Cooper, privo della cintura di sicurezza. Al fine di evitare che gli venisse contestata l’infrazione ha ripetutamente offerto 20 euro ai militari dell’Arma, i quali immediatamente lo hanno arrestato e tradotto nella casa circondariale di Poggioreale. A suo carico, l’accusa di istigazione alla corruzione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.