Home > Appuntamenti > Sicurezza sul lavoro ricordando la Flobert

Sicurezza sul lavoro ricordando la Flobert

venerdì 18 maggio 2012


Non dimenticare che il lavoro è un diritto di tutti, così come quello della vita: una giornata in piazza Cattaneo dedicata alla Flobert (l’11 aprile 1975 12 operai morirono nello scoppio della fabbrica) per non abbassare la guardia sulla sicurezza sul lavoro. L’associazione “Gio.Ve” Giovani Vesuviani e il Comune di Sant’Anastasia hanno organizzato la II Edizione della “Giornata della Memoria per le vittime della Flobert” che si svolgerà il 19 maggio secondo il seguente programma: “Dal ricordo delle morti bianche alla prevenzione e formazione: il lavoro in sicurezza e il precariato nella società civile”, convegno in Piazza Cattaneo, ore 10:30. Partecipano esponenti sindacali di CGIL e CISL, la segretaria generale regionale UIL Anna Rea, esponenti della Regione Campania, imprenditori locali, Inail, Comune di Pomigliano d’Arco, Scuole e rappresentanti del mondo del lavoro. Alle ore 19:30 sempre in Piazza Cattaneo, si svolgerà la serata commemorativa in ricordo della Flobert e delle vittime sul lavoro con la partecipazione di diversi artisti. “Siamo orgogliosi – dichiara il presidente dell’associazione, Enzo Rea – di poter di dare continuità alle nostre iniziative su temi che da sempre sono stati nei nostri programmi. Quello del ricordo della tragedia della Flobert e quello altrettanto importante della formazione e informazione sulla sicurezza sul lavoro sono stati e rimarranno sempre le nostre prerogative. Vogliamo ringraziare l’amministrazione comunale di Sant’Anastasia, il sindaco Esposito che ci appoggia con grande impegno in questa seconda avventura mostrando grande sensibilità soprattutto istituzionalizzazione della giornata dell’11 aprile come giornata del ricordo delle vittime della Flobert”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.