Home > Politica > Castellammare, parte la nuova raccolta differenziata

Castellammare, parte la nuova raccolta differenziata

sabato 19 gennaio 2008


CASTELLAMMARE DI STABIA - Rifiuti: parte lo smaltimento
dal sito temporaneo di traversa Fondo d’Orto, che ha permesso alla città
di reagire all’emergenza dell’ultimo mese. Al via il nuovo sistema di
raccolta differenziata in tutta la città, che sarà ulteriormente
potenziato. A partire dalla prossima settimana ci saranno 16 postazioni
mobili per la raccolta dell’umido.
"Se le strade di Castellammare sono state pulite in questi terribili
giorni di emergenza in cui le immagini di Napoli e provincia hanno fatto
il giro del mondo- spiegano il sindaco Salvatore Vozza e l’assessore
all’Ambiente Raffaele Longobardi- è stato grazie al sito di stoccaggio
temporaneo in traversa Fondo d’Orto. Ringraziamo i cittadini di quella
zona, che hanno sopportato in modo civile un notevole disagio, e i
lavoratori della Multiservizi che hanno profuso uno straordinario impegno
in questo periodo. Ora, pero’, è necessario che tutti gli stabiesi diano
il loro contributo per superare l’emergenza".
La capienza del sito di stoccaggio temporaneo, infatti, si è esaurita,
essendo arrivata a contenere il mancato sversamento di circa un mese. E’
necessario smaltire i rifiuti lì accumulati.
"Abbiamo chiesto al Commissariato Straordinario di Governo- continuano
assessore e primo cittadino- di potere conferire una quota maggiore di
rifiuti, ma non ci è ancora arrivato l’ok. Continuiamo, percio’ a poter
conferire circa 80 tonnellate al giorno. In esse devono rientrare sia i
rifiuti raccolti in strada, sia quelli accumulati a traversa Fondo d’Orto
che vanno necessariamente smaltiti. D’intesa con la Multiservizi abbiamo
predisposto un piano per reggere questa situazione, potenziando la
raccolta differenziata che finora ha dato buoni risultati".
Con il sistema "porta a porta" nella periferia Nord, che continuerà,
Castellammare ha raggiunto oltre il 20% di differenziata in tutta la
città. Ci sono ampi margini di miglioramento.
La raccolta differenziata non si è mai fermata anche in tutte le altre
zone della città attraverso i cassonetti per la carta, il vetro e la
plastica/alluminio.
I mezzi della Multiservizi preleveranno sia i rifiuti in strada, sia
quelli stoccati a traversa Fondo D’Orto.
Dalla prossima settimana partirà un nuovo sistema di differenziata in
tutta la città, che si affianca alla raccolta nei cassonetti per carta,
vetro, plastica/alluminio. Ci saranno cassoni mobili per la raccolta
dell’umido dove conferire la frazione organica di rifiuti, che rappresenta
il 30-35% dei rifiuti domestici. I cassoni saranno in 16 postazioni, dove
saranno presenti operatori che distribuiranno materiale informativo e
sacchetti di Mater Bi. I cittadini potranno conferire, dalle ore 8 alle
ore 12, l’umido secondo questo schema:
piazza Unità d’Italia (Circumvesuviana), lunedì e giovedì
piazza Matteotti (stazione FS), martedì e venerdì
viale Europa (nei pressi dell’ospedale), mercoledì e sabato
piazza Cristoforo Colombo, lunedì e giovedì
piazza Giovanni XXIII, martedì e venerdì
via Nocera (nei pressi della scuola Stabiae), mercoledì e sabato
via Brin (nei pressi dell’azienda Acetosella), lunedì e giovedì
via Cosenza (nei pressi della chiesa San marco) martedì e venerdì
via Galeno, martedì e venerdì
piazzale Einaudi, martedì e venerdì
via Raiola (nei pressi di palazzo Di Nola), mercoledì e sabato
corso Vittorio Emanuele (nei pressi dell’ex Casa del Fascio), lunedì e
giovedì
piazza Spartaco, martedì e venerdì
Scanzano (nei pressi della farmacia), mercoledì e sabato
Scanzano (nei pressi della chiesa San Michele), mercoledì e sabato
Privati (nei pressi della fontanella), lunedì e giovedì

Nell’umido vanno messi gli scarti alimentari e vegetali dei pasti
quotidiani. Ecco cosa bisogna raccogliere: pane, pasta, riso, fondi di
caffè, bustine di tè, camomilla, tisane, carne, pesce, ossa, gusci di
frutti di mare, frutta e verdura, noccioli e semi, uova e gusci, formaggi
e croste, tappi di sughero, fazzoletti e tovaglioli non stampati, foglie e
fiori recisi, erba da giardino e potature.

"Ogni cittadino può aiutare Castellammare a gestire al meglio questo
momento- concludono il sindaco Salvatore Vozza e l’assessore all’Ambiente
Raffaele Longobardi- A Ponte Persica i residenti hanno dimostrato che gli
stabiesi sono capaci di grande responsabilità. Siamo sicuri che lo faranno
anche tutti gli altri".

L’invito dell’Amministrazione Comunale è a limitare al massimo i rifiuti
indifferenziati, aumentare la raccolta differenziata di carta, vetro,
plastica/alluminio e frazione umida rispettando i punti di raccolta e il
calendario, non abbandonare in strada rifiuti ingombranti e a non
incendiare i rifiuti in strada.

Messaggi

  • La raccolta è partita ma purtroppo ci sono ancora tantissimi cittadini incivili che si ostinano ad abbandonare rifiuti di ogni genere a terra incuranti dei cartelli che lo vietano.
    Ci vogliono controlli!!!!!!!!!!!!!!
    Purtroppo, soffro a dirlo,ma siamo ancora lontani anni luce da una raccolta fatta come si deve.
    Ci vogliono controlli e multe salate per i trasgressori.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.