Home > Politica > Di Martino (Prc): "Nei Comuni o noi o l’Udeur"

Di Martino (Prc): "Nei Comuni o noi o l’Udeur"

giovedì 24 gennaio 2008, di Gabriella Bellini


NAPOLI – Dopo lo scandalo che ha travolto l’Udeur gli altri partiti della coalizione non possono far finta di niente. E’ rifondazione comunista a prendere una posizione, e lo fa attraverso le parole del suo segretario provinciale, Andrea Di Martino. "Nei Governi locali o Rifondazione o l’Udeur", dice, al termine di un vertice provinciale dell’Unione. “In quella sede”, spiega, “ho posto con nettezza il tema della incompatibilità della presenza nella coalizione dell’Udeur. La pratica politica che emerge in queste ore, leggendo le intercettazioni, è nettamente inconciliabile con la nostra forza politica. Non è in discussione l’aspetto giudiziario, che compete alla magistratura nella sua autonomia, è in discussione l’etica di una pratica politica!”. Ridare attenzione all’etica morale anche nello scegliere i candidati. Sui questo punta il Prc. “Oggi la crisi del centrosinistra è profonda”, continua Di Martino, “bisognerà ripartire da una rifondazione ideale e programmatica della coalizione. Non sarà semplice recuperare la distanza che oggi separa le istituzioni dalla società. E’ questa la sfida che abbiamo posto a tutte le forze presenti al tavolo in vista della prossima tornata amministrativa e in relazione al lavoro che si dovrà compiere per rilanciare le esperienze di governo in corso. C’è bisogno di una grande ed alta tensione etica e morale per affrontare con lo giusto spirito il difficile lavoro che ci attende. Un ciclo si è chiuso bisogna aprirne uno completamente nuovo. Per farlo in connessione con il nostro popolo abbiamo proposto a tutta la coalizione di indire entro un mese elezioni primarie in tutti i comuni che andranno al voto per selezionare programmi e candidati”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.