Home > Cultura > Ottaviano. Religione e cultura in scena questa sera nella Chiesa del (...)

Ottaviano. Religione e cultura in scena questa sera nella Chiesa del Carmine

martedì 10 luglio 2012, di Giovanna Salvati


In occasione del terzo anniversario dell’Incoronazione della Vergine del Monte Carmelo, Madre e Regina di Ottaviano nel salone dell’Istituto "Figlie di Maria Ausiliatrice" va in scena un appuntamento a dir poco singolare e caratteristico. La cultura, madre di sapere, sposa la religione. E lo fa attraverso la presentazione di una conferenza dal titolo "Il culto della Madonna del Carmine tra identità religiosa e spirito civico". Protagonista dell’evento il professore Carmine Cimmino baluardo di storia e sapere delle cultura ottavianese che ancora una volta metterà a disposizione il suo bagaglio a quanti parteciperanno all’iniziativa. Lo stesso, in un suo scritto, approposito del rito del Carmine scriveva "la Madonna del Carmine fa parte della storia civile di Ottaviano, prima ancora che di quella religiosa: sono i momenti assoluti in cui noi ottavianesi, credenti e non credenti, cattolici praticanti, atei, tiepidi e bizzochi, condividiamo tutti i valori della nostra identità, sentiamo l’orgoglio (l’orgoglio…) dell’appartenenza". Ed è con queste premesse che diventa pertanto ofndamentale conscere ed approfondire un culto così importante ma sopratutto un’effige di cui in tanti ne hanno fatto vocazione e devozione. L’evento, in programma per stasera alle ore 19,30 aprirà ufficialmente i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine, altro pilastro del rione storico di San Giovanni , squarcio che prende vita tra cortine e arcate. Uno scenario che tra pietre e storia sottolinea il patrimonio ambientale naturalistico di una città. Ad organizzare l’iniziativa il parroco don Antonio Fasulo e la direttrice dell’Istituto salesiano Suor Rosaria Napoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.