Home > Cronaca > San Giuseppe Vesuviano. Ambulatorio clandestino: cinesi somministravano (...)

San Giuseppe Vesuviano. Ambulatorio clandestino: cinesi somministravano medicinali all’ombra del santuario

mercoledì 11 luglio 2012, di La redazione


Una maxi operazione portata a termine dai carabinieri della locale stazione, che ieri in via Ammirati nel corso di un servizio perlustrativo, hanno tratto in arresto, per induzione alla corruzione, Yunhao Cai, 38enne di nazionalità cinese ma residente a San Giuseppe Vesuviano. I militari attirati dalla presenza di alcuni cinesi nei pressi di un piazzale antistante uno stabile abitato da asiatici, hanno iniziato una serie di attività di ispezione all’interno di un appartamento (composto da due vani e servizi). Qui all’interno i carabinieri hanno scoperto che l’appartamento era stato adibito ad “ambulatorio clandestino” cinese, dove sorprendevano e dove l’uomo che praticava cure somministrava anche medicinali ad alcuni pazienti. Lo stesso, nel tentativo di evitare il controllo di polizia, ha provato a ocrrompere gli stessi offrendo la somma di 200,00 euro. Ad intervenire sul posto anche personale dell’ASL/NA3, “l’ambulatorio” che hanno accertato che l’uomo era sprovvisto di qualsivoglia autorizzazione. Tempestivamnete sono scatatti i sigilli ed il sequestro di farmaci regolarmente iscritti nella farmacopea, medicinali clandestini di presumibile provenienza cinese, nonché attrezzature sanitarie di vario genere. Dopo i rilievi foto - dattiloscopici, l’arrestato è stato tarsferito in carcere.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.