Home > Politica > Marigliano, questione discarica An sostiene i cittadini

Marigliano, questione discarica An sostiene i cittadini

mercoledì 30 gennaio 2008


MARIGLIANO - Un’azione legale a tutto tondo, è quella che porterà avanti Alleanza nazionale a Marigliano. Così come rende noto, Michelangelo Esposito Mocerino, capogruppo consiliare di An in un documento che ci ha inviato e che pubblichiamo di seguito.

Sentite le rimostranze dei cittadini e soprattutto i loro timori di vedere il proprio territorio irrimediabilmente perduto e inquinato , timori rilevabili da voluminosi dossier che lo comprovano e per i quali ben due Ministeri si sono costituiti parte civile in procedimenti penali che hanno determinato il sequestro dell’area da parte dell’autorità giudiziaria;
che è dovere di questa forza politica sostenere i succitati interrogativi che si pone la popolazione;
di valutare pertanto di sostenere l’azione dei cittadini anche in riferimento alla verifica della legalità dell’attività commissariale in seguito alla scelta di apertura di un sito di stoccaggio provvisorio sul proprio territorio in località Boscofangone a Nord del Depuratore, di rifiuti “tale e quale” come disposto dal Commissario Straordinario per l’Emergenza Rifiuti per la Campania;
Che il Partito A.N. ed il Gruppo Consiliare di Marigliano, si è determinato a dare sostegno alle iniziative sopra evidenziate delle popolazioni di tale Area promuovendo la verifica della legalità dell’azione disposta dal Commissariato Emergenza Rifiuti attraverso una azione legale a tutto campo dando mandato agli avvocati:
l’Avv. Daniele Perna - Cassazionista ed Amministrativista
l’Avv. Sergio Rastrelli - Penalista
l’Avv. Giovanni Bellerè - Penalista

Per eventuali giudizi al tar, cassazione corte costituzionale, corte di giustizia europea.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.