Home > Politica > Barone (Pd): "I fallimenti del sindaco minoritario Esposito"

Barone (Pd): "I fallimenti del sindaco minoritario Esposito"

martedì 17 luglio 2012


Dal capogruppo consiliare del Pd di Sant’Anastasia, Giovanni Barone, riceviamo e pubblichiamo

I FALLIMENTI DEL SINDACO MINORITARIO ESPOSITO
1) la grande rivoluzione amministrativa annunciata da Esposito e, secondo il suo parere, realizzata con l’estromissione dai ruoli dirigenziali della dott.ssa Beneduce, della dott.ssa Ceriello e dell’arch. Pappadia, cade a meno di due anni di vita amministrativa. Grazie a Dio, si reintegrano i dirigenti.
Ci si è accorti di aver commesso un grave errore o è nata l’esigenza di accontentare qualcuno?
2) AMAV, rara azienda municipalizzata a non essere in odore di collusione con la mafia e, a dire di tutti i CDA, efficiente ed efficace è stata fatta fallire. Il costo complessivo dell’azienda non superava i circa 2,5 milioni di euri. Il costo per affidare ai privati un’attività ritenuta da tutti redditizia, è di circa 4 milioni di euri. Intanto la situazione debitoria, del comune rispetto all’azienda resta immutata.
Quanto i cittadini pagheranno di TARSU nel prossimo futuro?
Come mai non se ne parla?
Esposito minoritario, è smemorato?
3) I lavori del cimitero finalmente partono: un’opera del centrosinistra che il sindaco minoritario svergognatamente passa per propria, dimenticando di averla definita un imbroglio e di aver fatto finta di modificarne il contratto, con un’infantile gioco di numeri.
Perchè tante lungaggini?
Esposito minoritario, esecutore maldestro?
4) Si sente dire in giro che finalmente si dovrebbero avviare i lavori di via Vallone. Opera ereditata dal centrosinistra. Da ben cinque anni tutto era pronto per la cantierizzazione.
Perchè si attende ancora?
Esposito minoritario, esecutore con la moviola?
5) Il serbatoio Olivella, altra importante eredità del centrosinistra, pare che (era ora!!!!) si realizzerà.
Esposito minoritario, in altre faccende affaccendato?
Ci fermiamo quì!
Evitiamo, per ora, di aggiungere disperazione a disperazione.

Messaggi

  • Non volendo, Barone dice cose buone. Il sindaco minoritario, ex del Partito Democratico ed ex del Popolo della Libertà, sta facendo partire tutte le opere del centrosinistra. Bene! Cimitero, via Vallone, Serbatoio Olivella, mancano ancora all’appello la villa tortora braida occupata abusivamente da tre elettori del sindaco (3 voti) mentre molti anastasiani pagano l’affitto e non arrivano a fine mese. Poi la piazza comunale di via romani che è ancora ferma. Tutte opere del centrosinistra. Vai così. Poi il problema degli ospiti gratuiti (a spese nostre e della libera concorrenza) cioè i fruttivendoli che occupano il mercato ortofrutticolo danneggiando i fruttivendoli costretti a pagare l’affitto. Sono state staccate le utenze abusive alla GORI costate finora 800.000 euro? Chissà. Vogliamo parlare pure degli scarichi abusivi dei liquami delle case abusive? meno male che l’ufficio dei condoni sta aggiustando tutte le cose (o le case). Speriamo solo che per le prossime elezioni il centrosinistra trova un accordo con persone nuove, non ne possiamo più di Giovanni Barone.

  • Il prossimo sindaco Giovanni Barone, con Ciro Colombrino addetto stampa, Fabio Fornaro assessore ai grandi eventi,Raffaele Coccia assessore all’urbanistica e lavori pubblici, Raffaele Mollo assessore ai rapporti internazionali con i Focolarini, la Beneduce assessore alla Pari Opportunità
    La Bellini fuori anche stavolta perché è intelligente ed alla fine non se la fila nessuno

  • Egr Dott Barone,
    La sua osservazione, a mio modesto parere giunge un pò tardi ,mi avrei aspettato che il suo partito organizzasse un vero incontro con i Cittadini Anastasiani e spiegare tutte le cose fatte dal centrosinistra , con i relativi programmi già deliberati, attualmente il Sindaco ne fa suo, incominciando dalla scuola di ponte di Ferro Starza, ma non capisco l’assenza territoriale del suo partito, leggo sempre che sia Lei e il Consigliere Casagrande denunciate attraverso i giornali le mancanze del Sindaco, ma tutto questo fa bene al suo partito è non lo indebolisce!, io personalmente la ragiono diversamente le denuncie si fanno attraverso il Segretario del suo partito e con il gruppo dirigente, Voi compresi, altrimenti diventa una questione personale tra di voi, capisco che è l’UNICO Politico Anastasiano che il Sindaco teme, non sarebbe bene sfidarlo in piazza davanti ai cittadini? Visto che in Consiglio Comunale dovete parlare sull’ordine del giorno,ma tra i cittadini avete la capacità di discuterne a 360°, su tutto quello che non si può fare in Consiglio Comunale ,aspetto una risposta adeguata.
    La saluto Sasso

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.