Home > Attualità > Comunicati Stampa > Pratola Serra, V Festa del Re Porcino: aria e sapori rè masserie

Comitato Festa Ss. Michele Arcangelo e Antonio di Padova S. Michele di Pratola Serra (AV)

Pratola Serra, V Festa del Re Porcino: aria e sapori rè masserie

Dal 9 al 12 agosto 2012, nell’incantevole cornice di San Michele di Pratola Serra (AV), si terrà la “V° Festa del Re Porcino” - Aria e Sapori rè masserie, un evento ricco di tante occasioni per divertirsi, rilassarsi ed assaporare la buona cucina.

mercoledì 25 luglio 2012, di Comunicato Stampa


Prepariamo gustosi piatti a base di funghi porcini, innaffiato il tutto con un ottimo vino locale.

La Festa del Re Porcino è diventata un appuntamento significativo per chi ama le cose semplici e genuine della nostra terra.

L’iniziativa, risponde alla sempre più crescente domanda di vecchi sapori tradizionali e ha lo scopo di valorizzare e promuovere il eno-gastronomico dell’intero patrimonio territorio della Valle del Sabato.

Non mancherà la buona musica, tutto all’insegna del divertimento e dell’allegria più genuina, senza inutili schiamazzi ma godendo del senso di pace che si respira in ogni angolo del paese.

Saranno allestiti stand per promuovere i prodotti agricoli e l’artigianato locale.

La suddetta festa è realizzata grazie all’impegno ed alla professionalità di un team di professionisti.

Durante le serate si potranno degustare le seguenti pietanze:
- Cortecce con funghi porcini;
- Risotto con funghi porcini;
-  Fusilli rè masserie;
- Scaloppina con funghi porcini;
- Panino con salsiccia e funghi porcini
- Panino con salsiccia e contorni
- Frittelle con funghi porcini;
- Patatine;
- Dolce;
- Vino Doc Irpino

Ampio parcheggio custodito.
La manifestazione è organizzata dal Comitato Festa S. Michele e San Antonio.

e-mail: festadelreporcino@gmail.com

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.