Home > Speciali > Lagno Maddalena, un quartiere abbandonato tra rifiuti e fogne a cielo (...)

Lagno Maddalena, un quartiere abbandonato tra rifiuti e fogne a cielo aperto

giovedì 31 gennaio 2008, di Gabriella Bellini


SANT’ANASTASIA – Un quartiere abbandonato ai confini di due paesi: via Lagno Maddalena. Un lato della strada appartiene a Pollena Trocchia, l’altro a Sant’Anastasia nel mezzo tanti problemi. Il primo quello che riguarda i rifiuti, da qualche giorno, infatti, sono stati spostati (e mai rimessi) i cassonetti che si trovavano nei pressi della scuola materna. Certo un luogo poco adatto per accumulare della spazzatura, ma erano gli unici bidoni in tutto il quartiere, adesso i residenti della zona non sanno dove sversare i sacchetti di immondizia. “Dove dobbiamo mettere la spazzatura”, chiedono, “non è un problema che riguarda soltanto noi, ma anche gli abitanti di via Nino Bixio e Cesare Battisti. Gli stessi negozianti stanno continuando a buttare i sacchetti sul marciapiede dove prima c’erano i cassonetti, ma non è peggio così? Chi può si mette la spazzatura nell’auto e va a cercare altri punti della città, ma ci sono anche le persone anziane e allora che fare?”. Gli altri cassonetti del quartiere, infatti, sono spariti mesi fa. Al loro posto è stato gettato del cemento, come si può vedere da una delle foto, e i cassonetti per la differenziata buttati a casaccio nell’alveo Casaliciello. “Vorremmo avere delle direttive dal Comune”, spiegano, “prima passava il servizio nettezza urbana del Comune di Pollena e toglieva anche i nostri rifiuti, adesso invece non passa ne l’uno ne l’altro e noi restiamo nell’immondizia”. Un altro serio problema che riguarda le decine di famiglie che vivono in via Lagno Maddalena è lo stesso alveo Casaliciello. “C’è un tratto di tubazioni che esce allo scoperto”, aggiungono alcuni cittadini, “da questo fuoriesce dell’acqua schiumosa e dal cattivo odore, in estate è anche impossibile restare con le finestre aperte. Crediamo si tratti degli scarichi fognari che arrivano dalla Stella Splendente non sarebbe il caso che venisse interrato anche il resto del tubo? Vogliamo comunque sapere dal Comune di Sant’Anastasia cos’è quel liquido che scorre nell’alveo Casaliciello a pochi metri dalle nostre abitazioni”. Un dubbio legittimo cui potrà dare risposta lo stesso ufficio Ambiente del Comune, che potrebbe rimediare ai diversi disagi che rendono difficile la vita degli abitanti di via Lagno Maddalena “contesi” tra due paesi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.