Home > Attualità > Comunicati Stampa > Ottaviano, presentata la 25esima edizione della "Piediterra in (...)

Ottaviano, presentata la 25esima edizione della "Piediterra in Festa"

lunedì 30 luglio 2012, di Comunicato Stampa


Ottaviano. E’ stata presentata sabato scorso la “Piediterra in festa” , l’evento che si terrà il 3-4-5 agosto prossimi, organizzata dall’associazione "Il centro storico” in collaborazione con l’ Unione Province d’Italia e patrocinata dal comune di Ottaviano. "Questa iniziativa ha un alto valore sociale" ha affermato Vincenzo Prisco, neo assessore alle Politiche Sociali del comune ottavianese. "Infatti- secondo l’amministratore- questi eventi sono utilissimi per quelle persone che, a causa della crisi economica stringente, non possono partire per le vacanze. Comunque- ha concluso Prisco- dopo l’estate lanceremo il Forum delle Associazioni ottavianesi per far sì che ci sia un raccordo ed una interlocuzione tra le realtà associative presenti sul nostro territorio". Sul valore dell’impegno associazionistico si è soffermata anche Valentina Coppola, rappresentante della neonata Pro Loco di Ottaviano. Inoltre la giovane ha annunciato "che la Pro Loco collaborerà attivamente alle prossime edizioni della Piediterra in Festa". Una festa che affonda le radici nel lontano 800’. "Questo evento affonda le radici nel 1833" ha sottolineato Luigi Cutolo "quando cioè la confraternita del nostro quartiere acquistò la statua della Madonna e diede vita alla festa con le luminarie ad olio. Poi -ha proseguito Cutolo- dopo anni di silenzio l’abbiamo ripresa nel 1988 ed oggi ne festeggiamo il 25esimo anniversario". La serata ha visto la proiezione di un video preparato dagli associati de "Il Centro Storico" nel quale, attraverso le immagini, sono stati vissuti i momenti salienti della festa dagli anni 50’ ad oggi. C’è stata anche commozione quando Cutolo ha ricordato che da quest’anno sarà assegnato un premio canoro intitolato a Nicoletta Mazza, "una giovane mamma, figlia di questo quartiere, scomparsa due mesi fa che amava il canto e la recitazione che ruotano intorno alla nostra festa". Si parte venerdì prossimo. Poi il sabato ci sarà l’accensione delle tradizionali Palomme, piccoli fuochi d’artificio che scivolando lungo cavi d’acciaio scoppiettano emanando diversi colori. La Palomma, secondo il rito, se non ritorna sul balcone da cui è partito viene fischiato dagli avventori che in piazza guardano lo spettacolo. La chiusura, dopo i riti religiosi, è prevista domenica sera quando, dalle 22, andrà in scena il "Blue Fashion Night" con una tappa di "Miss Vesuvio 2012". Ad accompagnare queste nozze d’argento della "Piediterra in festa" saranno i piatti tipici del posto preparati dalle genuine e sapienti mani delle donne de "Il Centro Storico".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.