Home > Attualità > Disabili e anziani, bando per l’assistenza

Interessati i Comuni di Pomigliano, Mariglianella, S.Vitaliano, Brusciano, Cisterna e Marigliano

Disabili e anziani, bando per l’assistenza

venerdì 3 agosto 2012


Ancora 8 giorni per presentare le domande per l’assistenza a disabili e anziani. A renderlo noto l’amministrazione comunale di Mariglianella, guidata dal sindaco Felice Di Maiolo e dall’assessore alle Politiche Sociali, Luisa Cucca, e il consigliere comunale, Domenico Ottaiano, con delega agli anziani, ha comunicato con manifesti pubblici ed avvisi sul sito web istituzionale l’attivazione del servizio di assistenza domiciliare a favore delle persone disabili (con riconosciuto handicap ai sensi dell’articolo 4 della legge n. 104 del 1992) e per gli anziani residenti in uno dei Comuni dell’Ambito territoriale n. 12 che comprende Brusciano, Castello di Cisterna, Mariglianella, Marigliano, Pomigliano d’Arco e San Vitaliano. Le domande vanno presentate dalle persone interessate o dai familiari al protocollo del Comune dal giorno 1 al 10 agosto. Per i disabili è prevista una prestazione assistenziale, da un minimo di quattro ad un massimo di otto ore settimanali, ed è totalmente gratuita per chi ha un ISEE fino a 5.000. Chi supera questa soglia dovrà versare, in base al reddito posseduto, dal 10% al 35% della tariffa oraria assunta a base di calcolo di euro 18,24. Per quanto riguarda gli Anziani, l’assistenza domiciliare è fatta in favore degli ultrasessantacinquenni residenti, che si trovano in una delle seguenti condizioni: anziani soli non completamente autosufficienti; con sporadico aiuto da parte dei famigliari che non riescono, comunque, a soddisfare le loro normali esigenze di vita quotidiana; che sebbene assistiti da parte di famigliari in maniera continuativa, non riescono, comunque, a soddisfare le loro normali esigenze di vita quotidiana. Alla domanda, formulata su apposito modello da ritirare presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, dovrà essere allegata la seguente documentazione: certificato del medico di famiglia che attesta le condizioni di salute della persona anziana; dichiarazione sostitutiva unica relativa ai redditi del nucleo familiare della persona anziana percepiti nell’anno 2011; certificato ISEE del nucleo familiare della persona anziana relativo all’anno 2011. Anche in questo caso sarà prodotta una graduatoria di tutte le istanze pervenute. Il servizio di assistenza domiciliare alle persone anziane ammesse va da un minimo di tre ad un massimo di sei ore settimanali prestazione totalmente gratuita per chi ha un ISEE fino a 5.000. Coloro che superano questa soglia dovranno assicurare una compartecipazione, calcolata in base al reddito posseduto, versando dal 10% al 35% della tariffa oraria assunta a base di calcolo di euro 18,24. Il sindaco Felice Di Maiolo e l’sssessore Luisa Cucca hanno affermato che “nonostante la particolare crisi che investe la realtà generale e tutti i comuni italiani, per noi amministratori resta prioritaria l’attenzione alle fasce deboli, senza sottrarre sforzi e fondi per le azioni di assistenza a favore delle persone in difficoltà. Teniamo alta la qualità dei servizi sociali e garantendo la cura ai più bisognosi assicuriamo la dignità del vivere a tutti, confermando alti livelli di welfare e di civiltà a Mariglianella”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.