Home > Speciali > Il 7, 8 e 9 settembre appuntamento con il Palio di Somma Vesuviana

Il 7, 8 e 9 settembre appuntamento con il Palio di Somma Vesuviana

lunedì 27 agosto 2012


Ritorna il "Palio di Somma Vesuviana" giunto quest’anno alla XXII edizione, Appuntamento il 7-8-9 settembre, il tema del 2012 “Giochi di storia”.
È l’ora dei giochi, è l’ora della storia al Palio di Somma. Un ponte tra la memoria del suo popolo e il presente di questa terra che oggi cerca itinerari di speranza. Accade ogni settembre da 22 anni, e si ripete come evento particolarmente atteso di festa popolare e mercato di gioia, una magia dovuta al suo “carico” storico che riporta in superficie le radici di un‘intera comunità, colta nella sua autentica aspirazione a divenire “civitas” in un mondo sempre più multiculturale e globalizzato.
Il Giochi del Palio sono quelli della tradizione contadina, essi vengono “vissuti” e non “interpretati”o “ricostruiti”, dalle squadre dei rioni storici, attraverso una trasmissione diretta dei modi e dei saperi dai loro padri.. Un’entusiasmante gara con sei prove che culmina con il palio di sapone.
Giochi come ripetizione di antichi gesti, movimenti simbolici, vivono nel sacro spazio della festa scandiscono il tempo come una danza.
….il gioco è la più forte potenza vincolante, è fondatore di comunità – in verità una cosa diversa dalla comunità tra i morti e i vivi, una cosa diversa dall’ordine del potere ed anche una cosa diversa dalla famiglia elementare. La comunità di gioco dei primi uomini abbraccia tutte queste nominate forme e figure dell’essere-assieme, e produce una rappresentazione totale dell’intera esistenza: essa chiude il cerchio dei fenomeni vitali, come la comunità di gioco della festa. . La festa arcaica è più che divertimento popolare, è la realtà elevata, elevata alla dimensione magica, della vita umana in tutte le sue relazioni, è spettacolo culturale, dove l’uomo sente la vicinanza degli dei, degli eroi e dei morti e si sa posto alla presenza di tutte le benedicenti e terribili forze dell’universo. La festa arcaica è più che divertimento popolare, è la realtà elevata, elevata alla dimensione magica, della vita umana in tutte le sue relazioni, è spettacolo culturale, dove l’uomo sente la vicinanza degli dei, degli eroi e dei morti e si sa posto alla presenza di tutte le benedicenti e terribili forze dell’universo. (Da E. Fink, Oasi della gioia. Idee per una ontologia del gioco, Ed. 10/17, 1986).
Quindi, libero o vincolato creativo o ripetitivo, il gioco è rappresentazione della cultura di un popolo e rammemorazione originaria della luce del mondo nelle cose finite.
I Giochi del Palio di Somma, esperienza del tempo che riunisce persone di tutte le età riannodando il tessuto comunitario, facendo rivivere e ricreando i giochi popolari, residuo di tendenze ataviche e riproduzione di attività primitive, che diventano offerta di una memoria che si riscopre presenza.
In uno spazio di confine tra ludico e rito, il gioco popolare creatore e segno di stile e di cultura, diventa partecipazione, mentre il giocatore, rischiando la sua individualità, comunica il proprio mondo interiore e diventa attore. Attore di uno spettacolo che egli stesso contribuisce a creare e di un passato collettivo, che la memoria rende più ampio travalicando i confini e ritornando ad un tempo illusorio in cui il gioco era arte, musica e recitazione in cui i significati si confondevano e si fondevano in un unico concetto
La città di Somma e il suo paesaggio, i luoghi della memoria, la Villa Augustea, il castello d’Alagno, il campanile Angioino, i vicoli degli antichi borghi medievali, la piazza, i suoi innumerevoli monumenti di diverse epoche e arte.. la sua storia millenaria, la montagna e i suoi arcaici riti, una singolare straordinarietà ambientale del Parco Nazionale del Vesuvio..rappresentano l’unicità della nostra terra e il progetto di moderno sviluppo possibile e armonico, costituiscono un intenso gioco di storia civile religiosa, di stratificazioni architettoniche e radici, è questa la cultura di riferimento dei giochi del palio. Sono questi i Giochi di storia a cui si ispira il titolo tema della XXII edizione del Palio.

Animato e promosso dai Giovani per Un Mondo Unito ( mov. dei focolari) di Somma, che anche attraverso il Palio, hanno da diversi anni dato vita a diverse iniziative a favore dei ragazzi e dei giovani del territorio, atraverso un Centro Giovanile permanente " Centro Vita".
Con il Palio inotre, si partecipa di una azione di respiro internazionale a favore di diverse zone dell’Africa.
Con il Palio lanceremo anche in città l’idea di un laboratorio per Somma, presentato in daata 11, 05-2012 in sala consilare.

PROGRAMMA del 7-8-9 settembre 2012 in piazza Vitt. Emanuele III, Somma Vesuviana ( Campania-Napoli)

Tre giorni di festa, una scena a tre tempi : La Festa Popolare il ballo sul tamburo, la Pizzica e la Tammorra, la Somma Medievale e la Gara tra i Rioni storici.

Venerdì 7 settembre : “ Ritmo, Tamburi e Tammorre”
Dalle ore 18.30 : La Tammurriata e la Pizzica. Laboratori e stage di ballo sul tamburo e di pizzica gratuiti e per tutti. Con Mimmo Angrisani del Torchio, e il gruppo “Addù sciamu sciamu” , gruppo di ballerini di pizzica di Brindisi.
Ore 20.00 : inaugurazione e apertura per le tre serate della Fiera dei prodotti tipici, delle Taberne del Palio con i piatti e i sapori tipici.
Dalle ore 20.30 : Serata eccezionale, in piazza Vitt. Emanuele III, dedicata alla Montagna dei Fuochi (il monte Somma), alla devozione della Mamma Schiavona (la Madonna di Castello)..con il canto, il ritmo delle tammorre e le voci della nostra terra della Paranza del Sabato dei Fuochi di Somma Vesuviana.

Sabato 8 settembre : “ Somma Medievale”
Dalle ore 20,00 : “Il Magister, la Fiera e la Festa Medievale” in piazza Vitt. Emanuele III.
Rievocazione storica dell’investitura del Magister Nundinarum, musica, costumi e balli, figuranti e giullarate con il Gruppo Storico Aquino, Musica e danze medievali con la Compagnia del Cervo Bianco.
Domenica 9 settembre :” Gara tra i Rioni Storici”
11,30 : S. Messa Chiesa Parrocchiale S. Giorgio martire, presieduta da mons. Giuseppe Giuliano. Con la presenza delle autorità civili e delle squadre dei Rioni Storici di Somma.

Dalle ore 18.00 : Gara tra i rioni storici con i Giochi del Palio. Premiazione e consegna del drappo al Rione vincitore della XXII ed.del Palio di Somma da parte del primo cittadino.
In Piazza la musica popolare della Paranza dell’Agro.

ANCHE QUEST’ANNO LA PROVINCIAONLINE TRASMETTERA’ IN DIRETTA WEB LA SERATA FINALE DEI GIOCHI, POTRETE COLLEGARVI AL SITO E SEGUIRE LE SQUADRE IN AZIONE E POTRETE COMUNICARE CON NOI ATTRAVERSO LA CHAT PER LASCIARE I VOSTRI SALUTI CHE SARANNO POI LETTI IN PIAZZA. UN APPUNTAMENTO DA NON PERDERE.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.