Home > Speciali > Come guardano gli stranieri alla nostra offerta turistica

Come guardano gli stranieri alla nostra offerta turistica

Il giudizio di una giornalista tedesca sui sentieri da trekking del Parco del Cilento

sabato 4 agosto 2007


Volentieri riproponiamo una notizia apparsa sull’Ansa del mese scorso a proposito dei tanti sentieri disseminati nei nostri Parchi, tanto ambiti dagli stranieri quanto impraticabili alla prova dei fatti.

Un ’suggerimento’ ai cilentiani, perche’ rivedano i sentieri da trekking, arriva dalla giornalista tedesca Barbara Schaeffer, secondo la quale nel Cilento, meta molto amata dai suoi connazionali, questo sport e’ ’off limits’. La giornalista, molto conosciuta in patria per i suoi reportage turistici su prestigiose testate, fra cui il ’’Frankfurter Allgemeine Zeitung’’, bacchetta i cilentani, sostenendo che i percorsi di trekking sono impraticabili e spesso chiusi al pubblico, nonostante guide e brochure locali si sforzino di descriverle con dovizia di particolari. A questa conclusione, la giornalista e’ giunta una ventina di giorni fa, in occasione di un viaggio nel Cilento in compagnia di un fotografo suo connazionale, per realizzare un articolo per una nota rivista tedesca. ’’Dovevamo attraversare i percorsi segnalati sulle guide turistiche per raggiungere il Monte Stella - spiega Barbara Schaeffer - In realta’, cio’ non e’ stato possibile, poiche’ i sentieri erano o inaccessibili o chiusi a causa della vegetazione fittissima. Ci sarebbe voluto un machete, e neppure con quello avremmo potuto avanzare tra la fitta boscaglia. Con noi c’era una guida locale che, per quanto si sia aiutato con una roncola, alla fine ha dovuto arrendersi’’. La Schaeffer, da sempre innamorata della Campania e delle sue straordinarie ricchezze storiche e paesaggistiche, si e’ detta quindi dispiaciuta della ’scoperta’: ’’I tedeschi sono grandi camminatori e il trekking e’ una attivita’ tra le piu’ amate in Germania - ha spiegato - Quello che e’ accaduto mi dispiace, poiche’ priva tutti di una esperienza naturalistica fuori del comune. I percorsi andrebbero puliti due volte l’anno, mentre quelli del Monte Stella, nonostante la segnaletica precisa, sono semplicemente scomparsi. La natura se li e’ ripresi.’’. Con i suoi 1100 metri, il Monte Stella e’ uno dei monti piu’ alti del Cilento. Dalla sua cima e’ possibile ammirare l’intero Golfo di Salerno. Y0W-PGL

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.