Home > Attualità > Comunicati Stampa > PD Marigliano: "maggioranza in frantumi e l’on. Russo in silenzio"

CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 AGOSTO

PD Marigliano: "maggioranza in frantumi e l’on. Russo in silenzio"

Il Partito Democratico è fortemente preoccupato per la deriva senza fine di una maggioranza che è un totale fallimento in termini di gestione amministrativa ed in termini di prospettiva politica.

domenica 2 settembre 2012, di Comunicato Stampa


Al rientro dalle dimissioni lampo, il Sindaco comunicava alla città di essere ancora il credibile rappresentante della “rinvigorita maggioranza” e confortato dal “nuovo entusiasmo e dalla ritrovata coesione della maggioranza” convoca Giunte e delibera atti rilevanti per il futuro della città :

AUMENTA L’ALIQUOTA IMU - AUMENTA L’ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF - AUMENTA LA TARIFFA COSAP - AUMENTA I SETTORI AMMINISTRATIVI DA OTTO A TREDICI CON ENORME AGGRAVIO DI SPESA - PROPONE LA TRANSAZIONE TRA COMUNE E WIND PER L’INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI STAZIONE DI RADIO BASE – APPROVA SCHEMA DI BILANCIO DI PREVISIONE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 – MODIFICA LE TARIFFE RELATIVE ALLA TASSA PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI PER L’ANNO 2012 - ECC...

Ma restano atti inconcludenti e privi di reale efficacia, in quanto nessuno di essi passa al vaglio del Consiglio Comunale, perché i consiglieri della maggioranza non garantiscono il numero legale dell’assise.

Anche il consiglio convocato per il 28 agosto non si celebra e l’o.d.g. non è discusso dal Consiglio Comunale. Tutto ciò assume i connotati drammatici di una pagina dolorosa per il futuro di questa città.

Il Partito Democratico è fortemente preoccupato per la deriva senza fine di una maggioranza che è un totale fallimento in termini di gestione amministrativa ed in termini di prospettiva politica.

Tutto avviene senza l’assunzione di una responsabilità diretta, visibile e identificabile di qualcuno che rappresenti questa sedicente maggioranza e si lascia credere che quanto sta accadendo sia una situazione fisiologica della normale dinamica politica.

Non c’è nulla di fisiologico nel tenere impunemente in vita una maggioranza che dimostra nei fatti di essere in uno stato di coma profondo ed irreversibile(vitale solo per la tutela di interessi di parte).

Preoccupa il silenzio dell’on.le Paolo Russo che, pur essendo un medico, non diagnostica la patologica e mortale condizione di salute della maggioranza che patrocina.

Perché tace?, perché non assume una posizione critica? perché si ostina a sostenere questa compagine che non trova una sola sintesi unitaria sulle cose da fare per il reale interesse della città.? perché tenta di rianimarla e compattarla solo intorno a scelte da fare a tutela di specifici e puntuali interessi di parte (siano pur essi legittimi) ?.

Chi non vuol rassegnarsi a questa palude politica, si impegni a cercare un confronto su argomenti di vitale importanza per il futuro di questa città.

I cittadini di Marigliano non meritano ulteriori azioni vessatorie o inconcludenti da questa maggioranza agonizzante che non fa nulla di “politico”, ma tutto in funzione degli interessi di parte da tutelare, indipendentemente dalla ricerca del bene comune.

MARIGLIANO VA LIBERATA DA UNA MAGGIORANZA “IRRESPONSABILE, DEFICITARIA E FALLIMENTARE ’.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.