Home > Attualità > Comunicati Stampa > SEL, un colpo sferrato contro la Città di Portici

SeL Campania Sel Portici

SEL, un colpo sferrato contro la Città di Portici

Il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, con proprio decreto commissariale, pubblicato appena ieri l’altro dal Burc regionale, ha trasferito la città di Portici dall’Asl Na1alla asl Na3 sud.

giovedì 6 settembre 2012, di Comunicato Stampa


Sembrano prevalere, in questo quadro, gli interessi del privato convenzionato porticese, rispetto all’esigenza di garantire un servizio sanitario universale e pubblico, ivi comprese inspiegabili “operazioni ecclesiastiche” di trasferimento del centro tossicodipendente da Pompei a Portici.

L’ennesima dimostrazione del cinismo di questo centrodestra regionale, fortemente condizionato dagli interessi della sanità privata! Stupisce, allo stesso tempo, il silenzio assordante dell’Amministrazione comunale attualmente in carica.

Ai cittadini di Portici toccherà, invece, una riduzione drastica dei servizi e l’aumento dei rischi nella fase di emergenza, vista la distanza dal primo soccorso sanitario Boscotrecase o Castellammare oltre che il Loreto Mare.

Un colpo sferrato contro la Città di Portici in pieno agosto in assenza di un dibattito democratico.

Sel chiede la sospensione del provvedimento e ricorrerà presso le sedi competenti contro questo ingiusto, quanto discutibile, decreto sotto il profilo etico e amministrativo.

SeL Campania Sel Portici

Luigi La Monaca – Ufficio Stampa e Comunicazioni SEL Campania

Federazione di Napoli - Piazza Giovanni Leone, 6 - 80139 Napoli.
Tel. 081.015.28.83 - Fax 081.197.36.812 - selfed.napoli@gmail.com

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.