Home > Attualità > Comunicati Stampa > L’irragionevole e contraddittoria bocciatura del Registro Tumori della (...)

Gli Ecodem di Acerra

L’irragionevole e contraddittoria bocciatura del Registro Tumori della Campania

Il gesto da parte del Consiglio dei Ministri ha provocato l’immediata mobilitazione del popolo del WEB, a sostegno della legge promulgata dal Consiglio Regionale dopo anni di battaglie dei cittadini ed in particolare dell’Associazione Medici per l’Ambiente (ISDE)

martedì 18 settembre 2012, di Comunicato Stampa


La massiccia mobilitazione ha indotto il Presidente Caldoro ad intervenire in prima persona con un Decreto Commissariale per ribadire l’istituzione del Registro.

“Si concorda in pieno con il Dott. Antonio Marfella, principale promotore dell’istituzione del Registro, quando afferma che questa è una buona notizia” ha dichiarato Luigi Montano coordinatore del circolo Ecodem di Acerra, “ma si tratta del segnale di un percorso che non sarà facile senza adeguata vigilanza e massima attenzione da parte dei medici e dei cittadini promotori, i quali hanno giustamente e rabbiosamente reagito ad un’ingiustizia”.

“E’ soprattutto l’opinione pubblica”, ha contestualmente dichiarato Maurizio Conte, presidente Ecodem Campania, “che deve sensibilizzarsi e farsi carico della propria salute determinata dalla condizione ambientale, essendo il Registro Tumori uno strumento fondamentale per monitorare la conclamata crisi ambientale e sanitaria di alcune aree della provincia di Napoli e del basso casertano”.

“Gli Ecodem di Acerra, sostenuti da tutta l’associazione a livello provinciale e regionale”, hanno proseguito Luigi Montano e Maurizio Conte, “ritengono il binomio Ambiente-Salute un tema cruciale per una migliore qualità della vita dei nostri territori e che deve essere al centro dell’attenzione non solo per i cittadini, ma soprattutto per i partiti”.

“La politica deve ritornare ad essere esercizio di intelligenza e competenza a servizio dei cittadini”, hanno concluso Luigi Montano e Maurizio Conte, “acquisendo piena consapevolezza della gravità dei problemi ambientali, ed esercitando un maggiore controllo di tutti i processi di devastazione che affliggono l’area napoletana e campana. Una migliore qualità della politica per restituire vivibilità e bellezza ad una terra che sembra averla dimenticata”.

Luigi Montano
coordinatore Ecodem di Acerra

Maurizio Conte
presidente Ecodem Campania

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.