Home > Sport > La 1a di Coppa Campania arride alla GPD Saviano: SGV KO!

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO FEMMINILE SERIE C

La 1a di Coppa Campania arride alla GPD Saviano: SGV KO!

Comincia nel segno dei tre punti la storia del Club Volley Saviano nell’incontro valevole per la 1° giornata di ‘Coppa Campania’, ma che d’importante ha segnato il debutto assoluto della compagine savianese in questo sport del quale la cittadina dell’agro nolana era orfana.

giovedì 20 settembre 2012, di Mauro Romano


Una vittoria piena realizzata “all’acqua pazza” per il modo in cui è maturata, soprattutto nei primi due set, quando le atlete di coach Lello Curcio hanno messo in pratica due prodigiose rimonte per condurre in porto il risultato a proprio favore, ai vantaggi (26/24 - 27/25) contro le temibili avversarie del San Giuseppe Vesuviano del presidente Michelangelo Florio , visibilmente apparse a corto di preparazione.

I punteggi parziali la dicono lunga su quanto avvenuto in campo. Quelli del primo set: 12/20 – 16/21 – 22/22 … fino al rusch finale che ha dato il ‘la’ alle padrone di casa per spuntarla sul filo di lana! Stessa musica nella seconda frazione di gioco, quando un iniziale 1/5, seguito da un 4/11, avrebbe tramortito anche la più ferrata delle compagine. Non è stato così, invece, per le ‘Gufette’ del presidente Gennaro Morelli (al quale non poteva essere fatto miglior regalo di onomastico!). Da uno stagnate ritardo (15/20) che non prometteva niente di buono, Angelino e compagne trovavano la forza per assestare un micidiale colpo di ‘coda’, credendoci già sul 20/22!

Quelle giustificabili lacune dovute al non essere ancora in perfette condizioni psico/fisiche, scomparivano d’incanto ed il 24 pari procurava nuova linfa ai muscoli e alla testa. Il finale di set sembrava una partita a scacchi nel tentativo delle due squadre di sopraffarsi, nel difendere anche la palla più velenosa e spiaccicarla in campo avverso. Lo sforzo arrideva le giocatrici locali, le quali, con un liberatorio 27/25, s’innestavano una rinfrancante e significativa autostima.

Anche il terzo set sembrava vestire gli stessi abiti dei precedenti per il perentorio 0/5 delle ospiti di coach Armando Benenato. Fuoco di paglia! Nonostante il doppio vantaggio, mister Curcio lanciava alle sue atlete indicazioni al vetriolo, frutto del suo ‘credo’ nel volley che non ammette rilassamenti di sorta, quei cali di tensione – fisiologici o meno – che possono compromettere il corso di un incontro che magari sembri già vinta! Recepito il concetto dalla truppa di casa, è subito 6/6. E da lì si avverte che le ospiti, con pochi allenamenti nelle gambe, sono alla frutta.

E’ un percorso a senso unico per le savianesi, senza curve pericolose che ne potessero rallentare l’avvicinamento al traguardo. Alle pur volenterose e tenaci avversarie, fin quando ne hanno avuto … lasciano il misero bottino di 14 punti. Ed è urlo liberatorio! E’ suggello di una pagina di storia appena al preambolo, ma che promette di poter scrivere un bel romanzo: quello impiantato nel volley che nasce sotto gli auspici migliori nella città di Saviano.

Riteniamo – per le sintomatiche premesse – non dover scendere troppo nei particolari, rilevando, di contro, segnali positivi nelle savianesi, che fanno ben sperare sia per il prossimo incontro casalingo di sabato con inizio alle 18,30, contro le nolane della McDonald’s, (in caso di vittoria sarebbe passaggio del turno!) sia in prospettiva campionato.

Dello stesso avviso coach Lello Curcio e patron Gennaro Morelli che pongono l’accento sulla già accettabile tenuta atletica e soprattutto sul modo in cui le proprie atlete hanno reagito nei due set iniziali, quando il tabellino le indicava in considerevole ritardo numerico. La risposta corale del sestetto di casa è apparsa rabbiosa e perentoria, elementi tipici del ‘carattere’ del proprio trainer. E, considerando che il Club Volley Saviano è ancora un cantiere aperto, c’è da prendere in seria considerazione l’evenienza di poter assumere un ruolo di outsider nella stagione appena iniziata.

Anche il presidente delle vesuviane, Michelangelo Florio, saluta il match con un sorriso, consapevole che le sue atlete, appena riacquistato uno stato di ‘forma’ decente, sapranno recitare la parte di protagoniste nel campionato che quest’anno si annuncia avvincente ed incerto, per l’elevato tasso tecnico delle compagini che si presenteranno ai nastri di partenza. Vedremo!

SAVIANO: Tatarella (6); Petillo; Angelino (10); Di Nardo (11); Bocchino (14); Riccio; Auriemma (7); Irollo; Rocco (11); Peluso (3); Napolitano (L 1); Di Pippo Coppola (L 2). Coach: Lello Curcio.

SGV: Antignano (11); Cozzolino (4); Esposito (3); Filosa (9); Manzi (3); Mascolo (9) Vella; Gallo (L 1); Castiello (L 2). Coach: Armando Michele Benenato.

Arbitro: sig. Alfredo Palmieri di Torre annunziata

Note: Spettatori 100 circa; Durata incontro: 1,17; Battute Vincenti: 10/6; Muro/Punto: 2/4

Area comunicazione: dr. Mauro Romano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.