Home > Attualità > Comunicati Stampa > FareAmbiente: ecco il nuovo coordinatore della città di Crispano

FAREAMBIENTE

FareAmbiente: ecco il nuovo coordinatore della città di Crispano

Si tratta di del dott. Sossio Vitale nominato lo scorso 6 settembre dal Prof. Biagio Barbato neocoordinatore del laboratorio cittadino di FareAmbiente, del comune di Crispano.

sabato 22 settembre 2012, di Comunicato Stampa


Crispano. “Ho accettato commenta Sossio Vitale “pur consapevole delle difficoltà che lo specifico settore presenta, in particolare nel nostro territorio definito “Terra dei Fuochi” con una incidenza di patologie tumorali di gran lunga superiore alla media nazionale dovuta proprio all’inquinamento ambientale.”

“Convinto dell’importanza di incoraggiare ed accrescere una mentalità che proietti i cittadini e le istituzioni a tutelare l’ambiente in cui viviamo, mi adopererò ad avviare una serie di iniziative e proposte per il controllo e la salvaguardia del nostro territorio anche in sinergia con l’assessorato all’ambiente e le altre associazioni”.

Fareambiente, nasce dall’iniziativa di un gruppo di docenti universitari, esperti in politica e gestione dell’ambiente, insieme a molti giovani, lavoratori, professionisti, imprenditori, cittadini, che hanno deciso di unirsi per contrastare una metodologia anacronistica per tutelare l’ambiente e l’ecosistema.

FareAmbiente è un’Associazione riconosciuta - ai sensi dell’art. 13 legge n. 349/86 e successive modificazioni - quale Associazione di protezione ambientale senza scopo di lucro ONLUS, presente su tutto il territorio nazionale, individuata con Decreto del Ministro dell’Ambiente del Territorio e del Mare n. 21 del 27/02/2009 ed accreditata presso l’Unione Europea che conta già oltre 150.000 iscritti.

Comunicato Stampa
FareAmbiente

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.