Home > Attualità > Comunicati Stampa > Salerno, presentata la guida ai valori del mercato immobiliare - Edizione (...)

Listino ufficiale Fiaip Salerno - Fimaa Salerno – ilMattone

Salerno, presentata la guida ai valori del mercato immobiliare - Edizione Settembre 2012

Il mercato immobiliare di Salerno e provincia Andamento, quotazioni e volumi di compravendita Osservatorio privilegiato sugli immobili del territorio “Quotazioni Immobiliari Salerno e Provincia”. In cantiere già la seconda edizione.

giovedì 27 settembre 2012, di Comunicato Stampa


Agenti immobiliari, funzionari, politici e tutta la stampa che fa opinione. Davvero fortunato il battesimo dell’edizione di Salerno e provincia di “Quotazioni Immobiliari”, il periodico di Specialmente editori, diretto da Roberto Esse, presentato alla Camera di commercio di Salerno.
Il volume redatto in collaborazione con il centro studi allestito dalla Fiaip e dalla Fimaa raccoglie i valori di mercato e di locazione di tutte le abitazioni civili (economico, signorili, ville) le autorimesse, i box, i posti auto ed in più magazzini, negozi, uffici, laboratori, capannoni e centri commerciali. Un lavoro certosino fatto, strada per strada da Scafati a Sapri, da un piccolo esercito di agenti immobiliari che hanno costruito i dati su transazioni effettivamente avvenute. Non dati presunti o, peggio ancora, sognati. Ma transazioni realmente avvenute che fissano il prezzo del bene immobile in questo momento storico. Chiaro che questa prima edizione vuole essere un trampolino di lancio (così come avvenuto giù per Napoli e Caserta) per offrire un prodotto sempre più aggiornato per chi deve comprare o vendere oltre che a tutti gli operatori del settore.
Quotazioni Immobiliari di Salerno e Provincia è in vendita in tutte le edicole al costo di 9,50 euro.

Ad aprire i lavori ci ha pensato il padrone di casa, il presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano: “E’ il primo evento –raccona Arzano- che ospitiamo in questo palazzo dei congressi dopo la sua ristrutturazione. Un piacere ospitare gli agenti immobiliari, una categoria che con lo scorrere degli anni ha raggiunto una grande professionalità grazie anche alle maggiori responsabilità caricate sulle loro spalle. Nel corso della mia attività ho sempre notato grandi stravolgimenti dei prezzi dei locali commerciali e spero che con l’arrivo di Quotazioni Immobiliari ci sia una maggiore chiarezza in questo settore”.

La parola è passata al vicepresidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone, fra i più interessati all’evento: “Un prodotto che veramente mancava, dall’aspetto accattivante e valido nei contenuti. Uno strumento che attraverso l’informazione va ad offrire un aiuto a tutti gli operatori del
settore. Attraverso questo focus sui dati i cittadini avranno un ausilio per comprendere tutto quello che offre in termini di immobili il nostro straordinario territorio”.

A proposito di raccolta dati, da sempre ne fanno uno strumento di lavoro i membri dell’Agenzia del Territorio così come sottolineato da Vittorio Fratiello, direttore regionale di Campania e Basilicata: “Avere informazioni precise ed incisive è sicuramente importante per chi opera in questo settore” tematica in seguito approfondita da Rosa Sirianni dell’agenzia provinciale di Salerno: “I servizi estimativi sono realizzati per offrire dati veritieri e trasparenti. Una volta raccolto il materiale lo trasferiamo agli utenti finali attraverso pubblicazioni in alcune riviste ormai storiche. Il nostro lavoro mira a contribuire al processo di ammodernamento del Paese”.

La moderatrice della giornata, la giornalista Agnese Ambrosio, ha poi dato la parola al presidente della provincia di Salerno della Fimaa Giovanni D’Agostino: “E stato fatto un vero e proprio censimento da Scafati a Sarno. Un lavoro operato dagli operatori del settore che hanno raccontato tutta la verità di quanto avviene sui territori. Dopo la bolla immobiliare il settore deve ripartire con una presa di coscienza, parlando dei valori reali del mercato e soddisfacendo le reali richieste di informazione degli utenti finali”.

Ancora un politico alla ribalta, è la volta dell’assessore all’urbanistica Domenico De Maio: “Ho un osservatorio privilegiato sui movimenti della città di Salerno. Dopo la grande stasi dell’edilizia che portò all’impennata dei prezzi adesso il settore si è dato una regolata con un calmiere. Non ci sono più le banche a sostenere imprenditori e acquirenti ed è sempre più difficile avere un mutuo”.

Presenti anche l’ordine degli architetti della provincia di Salerno mentre quello degli ingegneri che con Armando Zambrano ha espresso concetti importanti: “Si potrebbe arricchire la pubblicazione magari dando qualche importante cenno sulla sicurezza. Magari con notizie utili per evitare catastrofi quando c’è un terremoto. Anche perché ci sono sempre meno fondi per finanziare la ricostruzione”. L’Imu dramma dei nostri giorni: “Abbiamo chiesto –conclude Zambrano- anche uno sconto sulla rata per chi ha cura della staticità dell’immobile”.

Parola al referente provinciale Omi dell’Agenzia del Territorio Ufficio Provinciale di Salerno Paolo Sanseverino che ha sottolineato l’aspetto statistico del lavoro: “Siamo osservatori attenti del mercato. Poi preleviamo i campioni significativi per estenderli a tutte le compravendite delle zone che andiamo a trattare. Dopo le vendite cominciamo anche a occuparci delle locazioni”.

Incisivo anche l’intervento di Valerio Angeletti, presidente nazionale Fimaa: “Ci saremmo aspettati un aiuto della politica per valorizzare quando di buono ruota intorno al bene-casa ed invece non è stato così. Occorre valorizzare ed aiutare la professione degli agenti immobiliari combattendo in primo luogo l’esercizio abusivo della professione”.

A ruota Paolo Righi, presidente nazionale Fiaip: “Trasperenza, valori, etica e professionalità. Il mercato dovrebbe ripartire da questi elementi ed essere suddiviso in fasce a seconda degli elementi che va a trattare. Putroppo siamo in un paese dove non ci sono politiche sulla casa ed anche per questo motivo ci sono, a vario titolo, oltre un milione e duecento mila immobili invenduti. Il Governo continua ad attaccare chi compra la casa, l’unico strumento che ancora consente di conservare e aumentare il valore dell’investimento”.

Per le conclusioni parola a Fortunato Donnabella, presidente Provinciale della Fiaip di Salerno: “Gli agenti immobiliari restano gli unici attori del mercato che hanno realmente fra le mani il valore realie di un immobile. Adesso dobbiamo prepararci alla seconda edizione di Quotazioni Immobiliari. Abbiamo lavorato alacremente in questo primo volume preoccupandoci anche di dividere in zone la città di Salerno. Adesso dobbiamo continuare a correre insieme per rendere sempre più ricco ed accattivante questa pubblicazione”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.